Visita alla cascata del Lupo in Val di Cembra

Ultimi metri primi di arrivare alla cascata del Lupo

La cascata del Lupo è il volto più incontaminato e fiero della Val di Cembra, in Trentino. Il suo salto di oltre 30 metri sprigiona forza, carattere e personalità, confermando quanto già intuito muovendo i primi passi in una valle tanto poco conosciuta quanto spettacolare.

Per essere precisi, la cascata del Lupo si trova sull’Altopiano di Piné, dal momento che formalmente appartiene al territorio di Bedollo, piccolo comune della provincia di Trento.

Le due aree però – Val di Cembra e Piné – spesso si uniscono in un unico inno alla grande bellezza. Considerarle dunque entità separate non ha molto senso.

Ti racconteremo ora la nostra escursione alla cascata del Lupo, quella che fra tutte ci ha regalato più emozioni (vero Chiara? 😂) durante il soggiorno di fine estate a Cembra. Troverai alcuni consigli pratici che ti aiuteranno a rendere la visita più semplice.

Sentiero cascata del Lupo

InformazioniDati
NomeE406
InizioPiazze (link Google Maps)
Quota di partenza1072 m
Quota di arrivo906 m
Dislivello166 m
Durata1 h 10 min (andata e ritorno)
Difficoltàmedio-alta

Noi abbiamo iniziato il sentiero della cascata del Lupo da Piazze (frazione di Bedollo), nei pressi del parcheggio situato accanto alla parrocchia del paese.

Un cartello bianco segnala l’altitudine di partenza, pari a 1072 metri.

Nel primo tratto, la strada è in asfalto e in leggera discesa. Le condizioni ideali per una passeggiata tranquilla.

Inizio percorso cascata del Lupo dalla chiesa di Piazze
L’inizio del percorso dal chiesa di Piazze

Ma le apparenze ingannano 😁

Dopo circa 5 minuti, infatti, inizia il vero percorso che conduce alla base della cascata (altitudine 906 m). Terriccio umido, ghiaia e piccole pietre sono ovunque.

A creare le difficoltà maggiori è però la pendenza della discesa. Quando arriverai a metà tragitto, troverai un muro.

Percorso cascata del Lupo
Il dislivello del percorso

All’andata devi prestare attenzione a non scivolare, procedendo con cautela. Al ritorno, invece, devi mettere in conto almeno 40-50 metri di salita impegnativa.

Negli ultimi 5-10 minuti di sentiero, l’inclinazione del terreno torna a essere normale.

Fine percorso cascata del Lupo
La fine del sentiero

In totale, abbiamo impiegato circa 30 minuti a scendere e altri 40 a salire.

Mai come in questo caso, ci sentiamo di dire che la fatica è ampiamente ripagata dalla visione finale.

Una splendida cascata, con un salto dell’acqua alto 36 metri che emana una potenza non indifferente.

Cascata del Lupo sull'Altopiano di Piné
La cascata del Lupo

Ti lasciamo alcuni consigli pratici per l’escursione:

  • indossa scarpe da trekking: il terreno e la pendenza richiedono un abbigliamento adeguato, no alle improvvisazioni
  • controlla le previsioni meteo prima di partire: considera l’eventualità di posticipare o anticipare la visita in caso di pioggia. Noi ci affidiamo alle previsioni del sito dell’Aeronautica Militare, e anche in Trentino ci siamo trovati bene

Il trucco per arrivare prima alla cascata del Lupo

Esiste un trucco per raggiungere in modo più semplice e veloce la cascata del Lupo.

Quando sei al parcheggio delle Piramidi di Segonzano, imbocca la stradina stretta di fronte al ristobar presente lì vicino (aiutati con il link di Google Maps).

Tieni conto che c’è il divieto di accesso alle automobili. A tuo rischio e pericolo 😀

Dopo pochi minuti la strada termina. Lascia qui l’auto, prosegui quindi a piedi. Arriverai alla base della cascata senza neanche accorgertene e, soprattutto, evitando le pendenze del sentiero ufficiale.

Noi ne siamo venuti a conoscenza soltanto quando avevamo già completato l’escursione, per bocca del proprietario dell’hotel Al Caminetto della città di Cembra (dove abbiamo soggiornato).

Nota: se usi Google Maps come navigatore, lo stradello non figura tra le opzioni disponibili per raggiungere la cascata del Lupo partendo dall’area di sosta dedicata ai visitatori delle Piramidi di Segonzano. L’app di Google ti manderà fino a Bedollo, da qui poi alla frazione di Piazze e alla sua parrocchia.

Conclusioni

La cascata del Lupo è stata uno dei luoghi di maggiore fascino visti durante la nostra vacanza in Val di Cembra.

Se hai una domanda o un dubbio sull’escursione lascia pure un commento, saremo felici di poterti aiutare 😃

Nella stessa giornata, ti consigliamo di visitare le Piramidi di Segonzano.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome qui