Le Piramidi di Segonzano sono l’attrazione più famosa della Val di Cembra. Merito della visione altamente spettacolare che offrono ai visitatori prima ancora di lasciare l’auto al parcheggio dedicato e del fenomeno geologico alla base della loro nascita.

Abbiamo visitato le Piramidi di terra di Segonzano durante la nostra vacanza a Cembra, deliziosa località in provincia di Trento che ci ha ospitato per cinque giorni nell’ultima settimana di agosto.

Se hai scelto di inserire le Piramidi di Segonzano nell’itinerario del tuo prossimo viaggio in Trentino, ti invitiamo a proseguire la lettura. Troverai tanti consigli pratici per organizzare al meglio l’escursione, oltre a un paio di suggerimenti sulle cose da fare e vedere nelle immediate vicinanze.

Sentiero delle Piramidi di Segonzano

Informazioni Dati
Inizio Parcheggio delle Piramidi di Segonzano (link Google Maps)
Quota di arrivo 875 m
Dislivello 271 m
Durata 2 h 15 min (andata e ritorno)
Livello di difficoltà medio

Il sentiero delle Piramidi di Segonzano inizia dal parcheggio riservato ai turisti e agli ospiti del piccolo chiosco affianco, vicino alla casetta in legno adibita a biglietteria.

Essendo in piano, i primi 50-100 metri sono semplici. Da qui puoi vedere in modo chiaro le prime formazioni.

Inizio sentiero delle Piramidi di Segonzano

Primo gruppo delle Piramidi di Segonzano

Quasi subito, il percorso principale si divide in due rami, uno che conduce al primo gruppo, l’altro porta invece al secondo e terzo.

Secondo gruppo delle Piramidi di Segonzano

Ciascun cartello presenta i minuti che si impiegano per arrivare a destinazione. Dopo la nostra esperienza, possiamo dirti che in realtà ci vuole qualcosina di meno, senza fare né corse né altro di eccezionale.

La cosa che ci è piaciuta di più è la presenza continua delle indicazioni, sia tramite i tradizionali segnali che con le frecce rosse dipinte sulle rocce. Perdersi è impossibile.

Meno, invece, la difficoltà dell’ascesa. Chiariamo, nulla di trascendentale (abbiamo visto anche molti bambini), tieni conto però che non è una passeggiata tranquilla come potresti pensare all’inizio.

Il dislivello di quasi 300 metri su un percorso relativamente breve è importante. Nella brochure ufficiale delle Piramidi di Segonzano (clicca qui per scaricare il PDF), disponibile sul sito ufficiale Visit Piné Cembra, viene segnalata una difficoltà pari a 3 (su una scala di valori da 1 a 5).

Piramidi di Segonzano

I sentieri per raggiungere il primo e il secondo gruppo di Piramidi non presentano comunque una difficoltà eccessiva, soprattutto il primo. Più impegnativa, invece, l’ascesa per arrivare al terzo.

La maggior parte dei tratti in salita presenta dei gradini in legno, come quelli che vedi nella foto qui sotto.

Se vieni in estate, ti consiglio di indossare un abbigliamento leggero a maniche corte (anche se ci sono 20 gradi), scarpe da trekking e uno zainetto da portare sulle spalle con dentro due bottigliette d’acqua. All’andata, infatti, con il caldo suderai tutte e sette le proverbiali camicie, e ti verrà spesso voglia di bere.

Importante: al pomeriggio, le foto scattate alle spalle delle Piramidi sono in controluce. Se, invece, le fotografi da davanti (ad esempio dal parcheggio o dall’inizio del sentiero), il sole è alle tue spalle. Per non essere controsole quando sei dietro le Piramidi di terra, ti consigliamo di venire qui la mattina.

Orari apertura della biglietteria delle Piramidi di Segonzano

Giorno della settimana Ora
Lunedì, martedì 9:00-13:00 e 13:30-17:30
Da mercoledì a venerdì 9:00-17:00
Sabato, domenica 9:00-13:00 e 13:30-17:30

La biglietteria delle Piramidi di terra di Segonzano è aperta durante tutti i sette giorni della settimana dal 25 aprile al 1° maggio e dal 1° giugno al 30 settembre. Invece, nel periodo che va dal 2 al 31 maggio e per l’intero mese di ottobre il servizio è attivo nel weekend (sabato e domenica) e nei giorni festivi infrasettimanali.

Prezzi dei biglietti per visitare le Piramidi di Segonzano

Tipologia di biglietto Costo
Adulto 3,00 €
Ridotto (over 65 e gruppi di 20 persone) 2,00 €
Ridotto giovani (dai 6 ai 14 anni) 1,00 €
Gratuito (minori di 6 anni, guest card) 0,00 €

La Trentino Guest Card è una carta speciale rilasciata gratuitamente dagli hotel del Trentino (aderenti all’iniziativa) ai turisti che soggiornano almeno due notti presso la loro struttura ricettiva.

Puoi verificare in ogni momento la lista degli alberghi aggiornata a questo link del sito Visit Trentino.

Grazie a questa carta, hai libero accesso a più di 60 musei, 20 castelli e oltre 40 attrazioni. Inoltre, puoi spostarti con tutti i mezzi pubblici del Trentino (incluse alcune funivie) senza pagare nemmeno un centesimo.

Per conoscere l’elenco completo dei servizi offerti dalla Trentino Guest Card ti suggeriamo di visitare il sito ufficiale a questo indirizzo.

Nota: la visita è sempre gratuita quando la biglietteria è chiusa. Se vuoi evitare di pagare il ticket d’ingresso, dunque, organizza l’escursione in base agli orari segnalati sopra.

Cosa vedere vicino alle Piramidi di Segonzano

Località Distanza
Cascata del Lupo 3 km
Castello di Segonzano 3 km
Cembra 6 km

Cascata del Lupo in val di Cembra

Chiesa di San Pietro a Cembra

Vigneti di Cembra

Subito dopo la visita alle Piramidi di Segonzano, siamo andati alla cascata del Lupo (l’esperienza più indimenticabile del nostro soggiorno in Val di Cembra, e non per quello che stai pensando ora…).

Consiglio: se imposti il navigatore per andare alla cascata, Google Maps ti farà percorrere una ventina di km fino ad arrivare alla frazione di Piazze, nel parcheggio antistante la chiesa del paese. Puoi risparmiare tempo e diverse vite (ti spieghiamo tutto nel nostro articolo dedicato) se dall’area di sosta delle Piramidi imbocchi la stradina sterrata che c’è di fronte (nonostante il cartello di divieto di transito).

Non siamo invece stati al Castello di Segonzano, che si trova nell’omonimo comune, a pochi minuti dal parcheggio delle Piramidi di terra. Lo abbiamo comunque inserito tra le attrazioni da vedere nei dintorni perché a consigliarlo è lo stesso sito dell’azienda per il turismo della Valle di Cembra e Altopiano di Piné (nella brochure segnalata prima).

A Cembra, infine, abbiamo lasciato il cuore. Ma questa è un’altra storia, che trovi nella nostra guida segnalata durante l’introduzione (al link del secondo paragrafo).

Conclusioni

Ti auguriamo fin da ora una bellissima giornata alle Piramidi di Segonzano, consigliandoti di visitare anche le altre gemme della Val di Cembra, su tutte la cascata del Lupo.

Se hai un dubbio o per qualsiasi domanda sull’escursione, lascia pure un commento qui sotto. Siamo felici di poterti aiutare.