5 cose da fare a Canale di Tenno

Canale di Tenno

Case di pietra senza tempo, memorie medievali scritte, audaci vicoli lastricati: tutto questo è Canale di Tenno, piccolo paese adagiato sulle colline che sovrastano il Garda Trentino.

Il borgo di Canale di Tenno ha affascinato numerosi intellettuali in passato, tra tutti Giacomo Vittone (pittore torinese vissuto nel Novecento). All’artista piemontese è dedicata la Casa degli Artisti, tra le più importanti cose da vedere.

Consigliatissima anche l’escursione al lago di Tenno, attrazione naturale numero uno dell’intera area. Nella stessa giornata, puoi inserire anche una visita di un paio di ore a Riva del Garda e alle vicine cascate del Varone.

Di seguito ti indicheremo quelle che secondo noi sono le 5 cose più belle da fare al borgo medievale di Canale di Tenno. Inoltre, risponderemo alle domande frequenti dei viaggiatori.

Cosa fare a Canale di Tenno


1. Passeggiare tra i vicoli del borgo

Ca' Dina di Canale di Tenno
Ca’ Dina, l’abitazione del pittore Gianni Longinotti a Canale di Tenno

Camminare tra le piccole vie lastricate di Canale di Tenno è un’esperienza breve ma intensa. I vicoli sono dominati da alcune arcate in pietre, che collegano tra loro le vecchie abitazioni. Sulle facciate di quest’ultime compaiono di tanto in tanto decorazioni, insegne volte a ricordare i mestieri del passato e affreschi.

La decorazione di maggiore livello è opera di Gianni Longinotti, pittore padovano attivo nella seconda metà del Novecento, che scelse di acquistare una casa qui. L’affresco del noto artista italiano è visibile sulla facciata di Ca’ Dina, un tempo la sua abitazione (numero civico 36).

2. Mangiare in piazzetta

Piazzetta di Canale di Tenno
La piazzetta di Canale di Tenno ospita la Locanda del Borgo (Ca’ dei Pomati)

Un famoso detto afferma che “tutte le strade portano a Roma”. In quest caso, Canale di Tenno fa eccezione. Qui, infatti, il punto naturale di incontro è la piazzetta, dove sono ospitate alcune delle principali attività del paese (locanda e b&b). Di conseguenza, durante la stagione estiva, è anche il luogo più affollato.

Per vivere a 360 gradi l’atmosfera del borgo, ti consigliamo di mangiare in piazzetta presso la Locanda del Borgo (ricavata all’interno di Ca’ dei Pomati, dal nome della famiglia che per prima costruì la casa). Il menu propone piatti tipici del Trentino, oltre a degustazioni di formaggi e taglieri locali con vini e birre del posto.

3. Visitare la Casa degli Artisti

Casa degli Artisti a Canale di Tenno
La Casa degli Artisti a Canale di Tenno nasce negli anni Sessanta su intuizione del pittore Giacomo Vittone | © Foto di Casa degli Artisti

La Casa degli Artisti è un museo-laboratorio artistico, la cui nascita risale agli anni Sessanta su volere di Giacomo Vittone. Oggi l’edificio è dedicato alla memoria del pittore, che si innamorò di Canale di Tenno negli anni Trenta del Novecento, in occasione del suo trasferimento a Riva del Garda.

In oltre mezzo secolo di storia, la Casa degli Artisti ha ospitato personaggi internazionali (anche la stilista Paloma Picasso, figlia di Pablo Picasso), volti noti della televisione italiana (tra cui Fabio Fazio, popolare conduttore televisivo) ed esperti critici d’arte (come Vittorio Sgarbi).

Maggiori informazioni

4. Escursione al lago di Tenno

Il lago di Tenno colpisce chiunque lo visiti per la prima volta grazie alle sue incredibili acque turchesi

Da Canale di Tenno parte un sentiero in discesa che conduce al lago di Tenno. La durata del percorso è di circa un’ora tra andata e ritorno, con un dislivello di 50 metri. Si tratta di un’escursione adatta a tutti, sia adulti che bambini, che è possibile affrontare anche con il passeggino.

Il lago di Tenno ha il potere di stregarti non appena vedi le sue accese acque turchesi. Se hai tempo a disposizione, puoi compiere il giro intorno al lago oppure fare un bagno (sì, è balneabile). C’è inoltre la possibilità di portare gli animali nella Bau Beach, se con te hai un amico a quattro zampe.

Scopri di più
5 cose da fare al lago di Tenno

5. Affacciarsi dal balcone sul lago di Garda

Rifugio San Pietro sopra Canale di Tenno
Il rifugio San Pietro è conosciuto anche come il balcone sul lago di Garda | © Foto di @rifugio.sanpietro

Esiste un secondo sentiero che parte da Canale di Tenno, contraddistinto dal segnavia 406. Si inerpica in salita, per 374 metri di dislivello, fino a raggiungere il rifugio San Pietro. La struttura è frequentata soprattutto durante la bella stagione, grazie alla sua fama di “balcone sul lago di Garda”.

Il percorso per arrivare al rifugio dura all’incirca 50 minuti. Ti suggeriamo di fare assolutamente questa escursione se c’è una bella giornata di sole, così da immortalare lo spettacolare scenario del Garda Trentino. La foto che scatterai sarà una tra le principali candidate a cartolina perfetta della vacanza.

Eventi a Canale di Tenno

Mercatini di Natale a Canale di Tenno

Un breve filmato che mostra l’atmosfera natalizia durante i Mercatini di Natale a Canale di Tenno

I Mercatini di Natale 2019 di Canale di Tenno inizieranno sabato 23 novembre e si concluderanno domenica 15 dicembre. Le bancarelle natalizie saranno allestite il sabato e la domenica dalle 9:30 alle 18:30. Appuntamenti speciali il 24 e 26 dicembre, con in programma il Corteo Pastori e il Presepe Vivente.

In tutti i weekend dal 23 novembre al 15 dicembre il borgo medievale di Tenno ospiterà bancarelle con prodotti tipici locali e articoli di artigianato realizzati a mano dagli artisti del luogo. Ti segnaliamo come piatto tipico la “carne salàda e fasoi”, un secondo con fettine di carne salàda e fagioli secchi (oltre a salvia, rosmarino e cipolla).

  • Date 2019: 23-24 novembre, 30 novembre-1 dicembre, 7-8 dicembre, 14-15 dicembre
  • Eventi speciali: 24 dicembre (Corteo Pastori), 26 dicembre (Presepe Vivente)

Importante: una navetta bus effettuerà il collegamento dal parcheggio del lago di Tenno al borgo di Canale durante i Mercatini di Natale. Il servizio sarà a pagamento e attivo esclusivamente nei giorni di sabato e domenica.

Rustico Medioevo

L’evento Rustico Medioevo si svolge a Canale di Tenno nelle prime due settimane del mese di agosto. Durante la manifestazione vengono esaltati il carattere medievale del borgo, la cucina tradizionale trentina e le opere ospitate dalla Casa degli Artisti. In genere, la durata è di dieci giorni.

Rustico Medioevo è un appuntamento fisso durante le estati del Garda Trentino, sono infatti trascorsi più di 30 anni dalla prima edizione. Se intendi visitare il borgo di Canale nella bella stagione, ti consigliamo di organizzare l’itinerario in modo da essere qui in occasione del principale evento estivo.

Come arrivare a Canale di Tenno

In treno

Per raggiungere Canale di Tenno in treno la stazione ferroviaria più strategica è situata nel comune di Mori, a circa 29 km, servita dai treni Trenitalia. Da qui poi salire sull’autobus linea B332 di Trentino Trasporti per arrivare a Riva del Garda, quindi prendere la linea B211 e scendere alla fermata Villa Calvola (o Villa S. Antonio), proseguendo infine a piedi.

In autobus

Per arrivare a Canale di Tenno in autobus la linea di riferimento è la numero B211 in partenza da Riva del Garda, con capolinea l’autostazione Ponte Arche. La fermata più vicina è Villa S. Antonio, che dista meno di dieci minuti a piedi dall’ingresso del borgo medievale (700 metri).

Conclusioni

La guida su Canale di Tenno termina qui. Per qualsiasi dubbio o domanda puoi lasciare un commento qui sotto, siamo felici di poterti aiutare.

Ecco la nostra proposta di itinerario di un giorno:

  • Riva del Garda (10:00-14:00)
  • Lago di Tenno (15:00-16:00)
  • Canale di Tenno (16:30-17:30)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome qui