Questa guida definitiva sul Japan Rail Pass ti aiuterà a capire se conviene comprarlo oppure no, in base al tuo itinerario di viaggio e alle escursioni che hai in programma.

Prima però è altrettanto importante sapere cos’è il Japan Rail Pass: è un biglietto disponibile nei formati da 7, 14 e 21 giorni, grazie al quale si può viaggiare in tutto il Giappone. Puoi scegliere se prenderlo con la tariffa Ordinaria (viaggerai in seconda classe) o quella Green (avrai accesso alla prima classe).

Chiara ed io, per il nostro primo viaggio in Giappone, abbiamo acquistato un Japan Rail Pass a testa nel formato da 7 giorni con tariffa Ordinaria: come ti mostrerò tra poco, ci ha permesso di risparmiare più di 100 euro a persona.

Quindì sì, a noi è convenuto, ma lo stesso potrebbe non essere per te. Scoprilo con questo mio approfondimento.

Il consiglio di Viaggi e Ritratti – Se durante il tuo viaggio in Giappone visiti sia Tokyo che Kyoto e ti concedi alcune delle escursioni più gettonate, come quelle a Nikko, Kamakura, Arashiyama e Nara, il Japan Rail Pass ti permetterà di risparmiare tempo (quello perso per comprare i biglietti singoli in stazione) e denaro. Lo puoi acquistare tramite questa pagina.

Indice

Il Japan Rail Pass conviene?

L’acquisto del Japan Rail Pass conviene se durante la tua vacanza in Giappone ti sposti da Tokyo a Kyoto (o viceversa) e aggiungi altre escursioni a località distanti, come Kamakura e Nara. È invece inutile se il tuo viaggio si concentra soltanto a Tokyo o Kyoto e non prevedi altri spostamenti.

Noi ad esempio abbiamo acquistato il pass da 7 giorni, soggiornando in Giappone 12 giorni in tutto. Il nostro è stato un itinerario classico: abbiamo trascorso la prima parte della vacanza a Tokyo, mentre la seconda parte del viaggio l’abbiamo dedicata a Kyoto, per poi tornare nella capitale giapponese un giorno prima del volo di ritorno. In questi dodici giorni abbiamo visitato anche Kamakura, NaraNikko e Arashiyama.

Questa è, in generale, l’indicazione da seguire. È però importante ora entrare nel dettaglio, parlando di costi e risparmio, perché solo così puoi renderti conto ti quanto puoi risparmiare.

Quanto costa?

Il prezzo del Japan Rail Pass varia in base alla durata e alla tariffa scelta. Ecco il listino dei prezzi del 2024 presente sul sito ufficiale japanrailpass.net:

DurataTariffa Ordinaria (2^ classe)Tariffa Green (1^ classe)
7 giorni50.000 yen70.000 yen
14 giorni80.000 yen110.000 yen
21 giorni100.000 yen140.000 yen

C’è solo un problema: al momento il sito ufficiale non funziona. O meglio è raggiungibile, ma se provi a completare la procedura d’acquisto a un certo punto non riesci più ad andare avanti (te ne parlo meglio qui).

Ecco perché ticondivido anche i prezzi in euro di GetYourGuide, il sito web dove Chiara ed io abbiamo acquistato i nostri Japan Rail Pass per il nostro primo viaggio in Giappone.

Tariffa Ordinaria (2^ classe)

  • 7 giorni: 321,85 euro
  • 14 giorni: 506,30 euro
  • 21 giorni: 649,90 euro

Tariffa Green (1^ classe)

  • 7 giorni: 445,64 euro
  • 14 giorni: 690,13 euro
  • 21 giorni: 875,81 euro

Importante: i prezzi qui sopra si riferiscono al Japan Rail Pass in vendita su GetYourGuide, il sito dove Chiara ed io lo abbiamo acquistato. Noi abbiamo scelto di prenderlo qui perché all’epoca non esisteva un sito ufficiale, ma solo rivenditori ufficiali, che sono due cose diverse (sull’affidabilità di alcuni di loro non mi sento di mettere la mano sul fuoco). Tra un rivenditore e un altro ci possono essere differenze di prezzo anche importanti, quelli di GetYourGuide per esempio sono tra i più competitivi. E poi tra il dover scegliere un rivenditore ufficiale sconosciuto e una piattaforma che opera da anni nel turismo (come GetYourGuide appunto), noi non ci abbiamo pensato su due volte nello scegliere la seconda.

Quanto fa risparmiare?

Per capire quanto possa far risparmiare, ho preparato una tabella in cui ti condivido i prezzi delle tratte in treno in vigore durante la nostra vacanza in Giappone e la spesa per il Japan Rail Pass da 7 giorni:

Tratte in trenoCon Japan Rail Pass da 7 giorni (tariffa Ordinaria)Senza Japan Rail Pass
Tokyo – Nikko (andata e ritorno)incluso10.160 yen
Tokyo – Kamakura (andata e ritorno)incluso1.850 yen
Tokyo – Kyoto (andata e ritorno)incluso27.200 yen
Kyoto – Arashiyama (andata e ritorno)incluso140 yen
Kyoto – Nara (andata e ritorno)incluso1.420 yen
Tokyo – Narita Airport (andata e ritorno)incluso1.320 yen
Spesa totale230 euro42.090 yen (330 euro circa nell’anno in cui abbiamo viaggiato)

Tieni conto che il nostro primo viaggio in Giappone risale al 2016. Da allora sono passati 8 anni e i prezzi sono aumentati, sia del Japan Rail Pass che dei treni, per cui il risparmio continua a essere importante.

In ogni caso, prima di procedere con l’acquisto o meno, considera sempre il tuo itinerario e quanti spostamenti hai in programma.

Dove comprarlo

Puoi acquistare il Japan Rail Pass sul sito ufficiale japanrailpass.net o sui portali web dei rivenditori autorizzati.

Il problema è che se provi a comprarlo sul sito ufficiale, a un certo punto resterai bloccato/a: al momento, infatti, il servizio risulta non disponibile.

Ho provato in più di un’occasione a completare la procedura di acquisto sul sito indicato dall’Ente Nazionale del Turismo Giapponese, ogni volta però non riesco ad andare più avanti di questa pagina (vedi foto qui sotto).

il problema che si verifica sul sito ufficiale del japan rail pass

Quindi, in attesa che il sito ufficiale torni in funzione, ti consiglio di prendere il Japan Rail Pass su GetYourGuide, perché – e ripeto quanto detto poco qui sopra – se devo scegliere tra un rivenditore sconosciuto e un portale turistico che esiste da 15 anni con cui mi sono sempre trovato bene, scelgo sempre il secondo. Controlla disponibilità e prezzi su questa pagina.

Cosa comprende?

Il Japan Rail Pass consente di utilizzare i treni della compagnia JR, i treni proiettile shinkansen (eccetto le linee Nozomi e Mizuno), gli autobus locali della JR, le linee JR della metropolitana e i traghetti JR.

Puoi inoltre usufruire della prenotazione gratuita del posto a sedere, che su alcune tratte è obbligatoria (tra cui Tokyo – Kyoto e Tokyo – Narita Airport).

Per aiutarti a capire meglio, ho preparato qui sotto una lista con tutte le corse più importanti incluse nel Japan Rail Pass:

  • Narita Express (il treno che collega l’aeroporto di Narita con Tokyo)
  • Haruka Express (il treno che dall’aeroporto di Kansai conduce a Kyoto e Osaka)
  • Yamanote Line (una delle linee della metropolitana di Tokyo)
  • Tokyo Monorail (la monorotaia di Tokyo)
  • Shinkansen Hikari (il treno che copre la tratta da Tokyo a Kyoto)
  • Traghetto JR West Miyajima (il traghetto che conduce all’isola a nord della baia di Hiroshima)
Linee metro nella stazione di Shinjuku

Cosa non comprende

L’acquisto del Japan Rail Pass non include la metropolitana di Tokyo (ad eccezione delle linee JR, vedi Yamanote Line), gli shinkansen Nozomi e Mizuho, le linee veloci degli autobus JR e il traghetto JR-Kyushu.

Come funziona il Japan Rail Pass?

Dopo averlo acquistato online, prima che il Japan Rail Pass ti venga consegnato a casa trascorreranno da 1 a 3 giorni lavorativi. Se abiti in Sardegna o Sicilia, potrebbero passare anche più di 72 ore.

E comunque, così come arriva a casa, è inutilizzabile. Per far sì che funzioni dovrai procedere con la sua attivazione: tale passaggio potrà avvenire soltanto quando sei in Giappone.

Per attivarlo recati presso una biglietteria JR con il voucher ricevuto a casa. Quando arrivi, comunica agli addetti dell’ufficio la data in cui desideri attivare il pass, dopodiché ti consegneranno il vero abbonamento al posto del voucher.

Il consiglio di Viaggi e Ritratti: se sei a Tokyo, puoi attivarlo recandoti al JR East Travel Service Center, l’ufficio posizionato nell’ala New South Gate della stazione di Shinjuku. Chiara ed io l’abbiamo attivato qui. Se invece soggiorni altrove, consulta l’elenco ufficiale degli uffici JR dove puoi cambiare il voucher con il JR Pass.

Nota: il pass è rivolto soltanto ai turisti, sono dunque esclusi i residenti in Giappone. Questo è il motivo per cui il suo acquisto è consentito soltanto al di fuori del Sol Levante. Di conseguenza, se hai intenzione di usufruirne, devi per forza di cose prenderlo (e riceverlo a casa) prima di partire.

Altra cosa importante: i giorni che si hanno a disposizione con l’abbonamento sono da intendersi consecutivi. Se ad esempio non utilizzi l’abbonamento per una giornata, non hai diritto a un giorno in più, consideralo dunque come perso.

Perché trovo spesso il Japan Rail Pass abbinato al Pocket Wi-Fi per il Giappone?

La maggior parte dei rivenditori online del Japan Rail Pass propone anche la vendita del Pocket WiFi, un dispositivo portatile che permette di rimanere connessi a Internet in qualunque zona del Giappone. Definirlo indispensabile è riduttivo.

Posso elencarti mille motivi per cui l’acquisto del Pocket Wi-Fi è fondamentale, sono però sicuro che ti sarà sufficiente conoscere il primo per convincerti a prenderlo. A Tokyo, e in tutte le altre città giapponesi, le vie non hanno nomi. Letteralmente: se intendi quindi muoverti a piedi nella capitale, hai la necessità di un navigatore.

Ora, lo so che esistono dei navigatori offline, posso però dirti che la mia esperienza con quest’ultimi non è stata delle migliori. Poco o nulla è cambiato utilizzando le mappe offline di Google Maps.

Insomma, muoversi a Tokyo o Kyoto a piedi è praticamente impossibile senza avere una connessione Internet attiva. E l’unico modo che i turisti hanno per essere connessi è avere con sé il Pocket Wi-Fi o una SIM dati per il Giappone.

Ma c’è dell’altro. Ti sarà senz’altro capitato di vedere le insegne degli esercizi commerciali giapponesi. Oltre alle caratteristiche luci a neon, hai notato qualcos’altro?

Pensaci bene, non è nulla di trascendentale.

Esatto, non c’è traccia né dell’inglese né tantomeno dell’italiano. Questo discorso vale sia per i negozi che per i ristoranti.

Dove voglio arrivare? Immagina di aver scelto dentro la stanza dell’hotel il ristorante dove mangiare alla sera, consultando le recensioni su Tripadvisor: pensi che trovarlo mentre cammini in strada sia semplice?

Fidati, senza una connessione Internet sarebbe come cercare un ago nel pagliaio.

A complicare le cose, infatti, ci si mette l’abitudine dei giapponesi di posizionare i ristoranti anche al terzo o quarto piano di un edificio, senza darti quindi alcun tipo di riferimento mentre stai camminando.

All’inizio può anche sembrare tutto bellissimo, ti assicuro però che cambierai quasi subito idea.

Se ti va di saperne di più, ho preparato una guida apposita sui migliori Pocket Wi-Fi per il Giappone.

Conclusioni

Spero di averti aiutato a conoscere meglio il Japan Rail Pass con questa mia guida. Se sei ancora nel bel mezzo dei preparativi della vacanza, ti consiglio la lettura di un’altra mia guida in cui ti spiego come organizzare un viaggio in Giappone fai da te.

Per qualsiasi domanda o dubbio sul suo utilizzo, lascia pure un commento qui sotto, ti risponderò il prima possibile.


✈︎ Non perderti le migliori offerte di viaggio e codici sconto esclusivi: risparmia con il nostro canale Telegram

Per mantenere Viaggi e Ritratti un blog gratuito, è possibile che riceva delle commissioni se acquisti un prodotto da uno dei link presenti nel testo (Disclaimer). Il prezzo non subisce variazioni per te. Grazie per il tuo supporto - Federico e Chiara.