Quando organizzi un viaggio in Giappone, arriva il momento in cui cerchi quante più informazioni possibili sul Japan Rail Pass, soprattutto se è la prima volta che visiti Tokyo e dintorni.

In genere, la prima domanda è se conviene comprarlo. Per rispondere in maniera esaustiva, devi tenere in considerazione diverse variabili: la durata, l’itinerario e il costo. Tutti elementi che, presi singolarmente, incidono sull’opportunità o meno di acquistarlo.

Per una scelta ponderata, è indispensabile sapere anche cosa include nel prezzo.

Se decidi di prenderlo, ti chiederai poi dove si può comprare.

Troppe domande tutte in una volta? Hai ragione, procediamo per gradi.

Prima di tutto, è fondamentale che ti spieghi cos’è, in modo da avere le idee più chiare in seguito.

Cos’è il Japan Rail Pass

Il Japan Rail Pass è un abbonamento che consente di spostarti da una città all’altra del Giappone in modo illimitato e per un determinato numero di giorni.

Acquistandolo, risparmi sul prezzo dei biglietti dei treni Shinkansen e degli gli altri mezzi di trasporto contraddistinti dalla sigla JR (Japan Railways, la più importante società ferroviaria giapponese).

Il pass è rivolto soltanto ai turisti, sono dunque esclusi i residenti nel Paese nipponico. Questo è il motivo per cui il suo acquisto è consentito soltanto al di fuori del Sol Levante.

Di conseguenza, se hai intenzione di usufruirne, devi per forza di cose prenderlo (e riceverlo a casa) prima di partire.

Quando conviene acquistare il Japan Rail Pass

Conviene comprare il Japan Rail Pass se pianifichi un trasferimento da Tokyo a Kyoto, in aggiunta ad altre escursioni.

È inutile, invece, se il tuo viaggio si concentra a Tokyo e non contempla visite a località distanti.

Dunque, ti consiglio di considerare sempre l’itinerario e la durata della vacanza.

Noi, ad esempio, abbiamo acquistato il pass da 7 giorni, soggiornando in Giappone 12 giorni in tutto. Il nostro è stato un itinerario classico: abbiamo trascorso la prima parte della vacanza a Tokyo, siamo quindi andati a Kyoto, per poi tornare nella capitale prima del rientro in Italia. Inoltre, siamo stati a Nikko, Kamakura, Arashiyama e Nara.

Quanto costa il Japan Rail Pass

Il costo del Japan Rail Pass varia in base alla durata dell’abbonamento e alla tipologia. Ecco un riepilogo nella seguente tabella:

Durata Ordinario (2a classe) Green (1a classe)
7 giorni 247 € 330 €
14 giorni 393 € 534 €
21 giorni 503 € 694 €

*Fonte prezzi: agenzia HIS
*Ultima verifica prezzi: febbraio 2020

La scelta ricade tra pass ordinario e green: il primo è il Japan Rail Pass economico, il secondo invece dà diritto a un posto in prima classe e ha un prezzo più alto.

I minori dai 6 agli 11 anni usufruiscono di uno sconto del 50%, mentre i bambini di età pari o inferiore ai 5 anni viaggiano gratis, a patto che siano tenuti in braccio dai genitori.

Facendo sempre riferimento al nostro itinerario, abbiamo risparmiato in totale oltre 100 euro. Senza l’abbonamento avremmo infatti speso 42.090 ¥, all’incirca 333 euro (calcolo fatto in base ai prezzi in vigore nell’anno in cui siamo partiti).

  • Tokyo – Nikko: 10.160 ¥
  • Tokyo – Kamakura: 1.850 ¥</li >
  • Tokyo – Kyoto: 13.600 ¥
  • Kyoto – Arashiyama: 140 ¥
  • Kyoto – Nara: 1.420 ¥
  • Kyoto – Tokyo: 13.600 ¥
  • Tokyo – Narita Airport: 1.320 ¥

Per conoscere il costo di ogni singola tratta, ti suggerisco di consultare il sito HyperDia, portale completo sugli orari dei treni in Giappone. Il sito in questione è disponibile anche come app per smartphone e tablet (versione Androidversione iOS).

Dove comprare il Japan Rail Pass

Il Japan Rail Pass può essere acquistato sui numerosi siti web che propongono la vendita dell’abbonamento in qualità di rivenditori ufficiali. Dietro a questi portali ci sono spesso Tour Operator abilitati, puoi quindi fidarti.

Anche Marco Togni e Sognando il Giappone, due punti di riferimento online per chi vuole organizzare un viaggio nella terra del Sol Levante, consentono di comprare il pass direttamente sul proprio blog. Oltre alla tessera, offrono in regalo anche una guida.

Come alternativa, se abiti a Roma o Milano puoi acquistarlo presso gli uffici di HIS, agenzia turistica giapponese: l’ufficio romano si trova in via Barberini, numero civico 67; a Milano è presente in via dell’Unione al numero 2.

Non esiste invece un sito ufficiale che mette in vendita il Japan Rail Pass, acronimo spesso utilizzato dai viaggiatori per l’abbonamento ai treni giapponesi della società JR. Diffida quindi dai siti Internet che si spacciano per qualcosa che nella realtà non esiste.

Come funziona il Japan Rail Pass

Dopo l’acquisto del Japan Rail Pass, i tempi di attesa per la ricezione al domicilio indicato al momento della richiesta vanno da 1 a 3 giorni lavorativi. Se abiti in Sardegna o Sicilia, il tempo di consegna può dilatarsi oltre le 72 ore.

Così come arriva a casa, il voucher è inutilizzabile. È necessaria infatti l’attivazione, che può avvenire soltanto quando sei in Giappone.

Come e dove attivare il Japan Rail Pass

L’attivazione del Japan Rail Pass avviene presso una biglietteria JR tramite il cambio del voucher ricevuto a casa con l’abbonamento vero. Agli addetti dell’ufficio bisogna soltanto comunicare la data in cui si desidera attivare il pass.

Se ti trovi a Tokyo, puoi attivare il Japan Rail Pass recandoti al JR East Travel Service Center, ufficio posizionato nell’ala New South Gate della stazione di Shinjuku, dove l’abbiamo attivato anche noi.

Se invece non sei a Tokyo, ti suggerisco di consultare l’elenco ufficiale degli uffici JR dove puoi cambiare voucher con il JR Pass.

Ricorda che i giorni a disposizione sono da intendersi consecutivi. Se ad esempio non utilizzi l’abbonamento per una giornata, non hai diritto a un giorno in più, consideralo dunque come perso.

Cosa comprende il Japan Rail Pass

L’acquisto del Japan Rail Pass dà diritto all’utilizzo dei seguenti mezzi di trasporto:

  • Treni della compagnia JR
  • Shinkansen (eccetto le linee Nozomi e Mizuno)
  • Autobus locali della JR
  • Linee JR della metropolitana
  • Traghetto JR

Puoi inoltre usufruire della prenotazione gratuita del posto a sedere, obbligatoria su alcune tratte (tra cui Tokyo – Kyoto e Tokyo – Narita Airport)

Per aiutarti a comprendere meglio cosa tutto puoi fare con l’abbonamento Japan Rail Pass, ti illustro le corse più importanti coperte dal pass.

Tra queste, penso che ne troverai sicuramente almeno due o tre che ti torneranno utili fin dal tuo arrivo in Giappone.

  • Narita Express (treno che collega l’aeroporto di Narita con Tokyo)
  • Haruka Express (treno che dall’aeroporto di Kansai conduce a Kyoto e Osaka)
  • Yamanote Line (la metropolitana di Tokyo)
  • Tokyo Monorail (la monorotaia della capitale giapponese)
  • Shinkansen Hikari (treno che copre la tratta da Tokyo a Kyoto)
  • Traghetto JR-West Miyajima (isola a nord della baia di Hiroshima)

Linee metro nella stazione di Shinjuku

Come puoi vedere, l’acquisto del pass offre una grande varietà di corse. Questo non significa però che se hai in mano il Japan Rail Pass puoi salire su qualsiasi mezzo di trasporto in maniera illimitata.

Sarebbe stato troppo bello, vero?

Lasciando per un attimo i sogni da parte, annota dove preferisci i seguenti mezzi di trasporto che, ti ricordo, non sono inclusi nel pass:

  • Metropolitana di Tokyo (e le altre metro)
  • Shinkansen Nozomi e Mizuho
  • Autobus espressi JR
  • Traghetto JR-Kyushu

Tutto chiaro?

Per semplificarti le cose, ricorda che non puoi usare la metropolitana, ad eccezione delle linee JR (la più importante è la Yamanote Line, a Tokyo). Per spostarsi con la metro occorre infatti la Suica Card, una carta prepagata acquistabile direttamente in Giappone.

Al contrario, hai accesso a tutti i treni Shinkansen, ad eccezione di quelli della classe Nozomi e Mizuho. Prendo come riferimento la metropolitana di Tokyo e i treni Shinkansen perché di solito sono i mezzi di trasporto più utilizzati dai turisti.

Pocket WiFi

La maggior parte dei rivenditori ufficiali del Japan Rail Pass propone anche la vendita del Pocket WiFi, un dispositivo portatile che permette di essere connessi a Internet in qualunque zona del Giappone. Definirlo indispensabile è riduttivo.

Posso elencarti mille motivi per cui l’acquisto del Pocket Wi-Fi è fondamentale. Sono però sicuro che ti sarà sufficiente conoscere il primo per convincerti a prenderlo.

Devi sapere che a Tokyo e in tutte le altre città giapponesi le vie non hanno nomi. Letteralmente. Se intendi muoverti a piedi nella capitale, hai quindi la necessità di un navigatore.

Ora, lo so che esistono dei navigatori offline, come ad esempio Here WeGo e Maps.me. Posso però dirti che la mia esperienza con queste due applicazioni è stata pessima. Poco o nulla è cambiato utilizzando Google Maps senza rete mobile.

Insomma, muoversi a Tokyo o Kyoto a piedi è praticamente impossibile senza avere una connessione Internet attiva. E l’unico modo che i turisti hanno per essere connessi è avere con sé il Pocket Wi-Fi.

Ma c’è dell’altro.

Ti sarà senz’altro capitato di vedere le insegne degli esercizi commerciali giapponesi. Oltre alle caratteristiche luci a neon, hai notato qualcos’altro? Pensaci bene, non è nulla di trascendentale.

Esatto, non c’è traccia né dell’inglese né tantomeno dell’italiano. Questo discorso vale sia per i negozi che per i ristoranti.

Dove voglio arrivare? Immagina di aver scelto dentro la stanza dell’hotel il ristorante dove mangiare alla sera, consultando le recensioni su Tripadvisor. Pensi che trovarlo mentre cammini in strada sia semplice?

Fidati, senza una connessione Internet sarebbe come cercare un ago nel pagliaio.

A complicare le cose, infatti, ci si mette l’abitudine dei giapponesi di posizionare i ristoranti anche al terzo o quarto piano di un edificio, senza darti quindi alcun tipo di riferimento mentre stai camminando. All’inizio può anche sembrare una figata, ti assicuro però che cambierai quasi subito idea.

Conclusioni

Questo è quanto. Ho cercato di concentrare le principali informazioni riguardanti l’acquisto e, più in generale, il funzionamento del Japan Rail Pass.

Per qualsiasi ulteriore domanda o dubbio sul suo utilizzo, lascia pure un commento.

Prima di andare, per approfondire il tema su come muoversi in Giappone, ti consiglio la lettura delle nostre guide su: