Templi affascinanti, una statua di Buddha monumentale, mare. Kamakura rientra tra le escursioni migliori da fare in un giorno partendo da Tokyo, distante meno di un’ora in treno. Per noi è stata la prima visita nei dintorni della capitale giapponese, seguita poi dalla località Nikko.

L’attrazione simbolo di Kamakura è sicuramente la statua del Grande Buddha, inserita nel tempio Kotokuin. Vale la pena però spostarsi di qualche minuto per entrare nel tempio Hasedera, dove riposano centinaia di statue Jizo. E non solo.

Ti illustrerò ora 5 cose da vedere a Kamakura, quelle che secondo me sono le tappe obbligatorie durante una visita nella città a sud di Tokyo. Ti spiegherò quindi come arrivare partendo dalle due stazioni più importanti della capitale, oltre a consigliarti quanto tempo restare e se sia meglio Kamakura o Nikko.

Cosa vedere

Una premessa. Ci sono tante cose da fare a Kamakura, non soltanto visitare il Grande Buddha e il tempio Hasedera. Penso al tempio Engakuji o alla spiaggia Yuigahama, affacciata sull’oceano. Molto dipende però dal tempo che hai a disposizione e da come vivi la vacanza.

Cosa voglio dire?

Ad esempio, prendi l’iconica statua di Buddha. La prima volta che l’ho vista, mi ha quasi stregato. Mentre la fissavo, mi accorgevo che centinaia di persone intorno a me si limitavano a un banale selfie per poi andarsene. Ecco, la mia idea di viaggio è diversa.

Qui trovi l’elenco delle attrazioni che mi sono piaciute di più e che ho scelto di vedere in base al tempo.

Statua del Grande Buddha

Sono sufficienti 13 metri d’altezza per definire la statua del Grande Buddha di Kamakura enorme, in realtà se andrai a Nara ne vedrai una ancora più grande (15 metri). Sono sincero, tra le due ho preferito questa. Per me le dimensioni sono relative, a cambiare la prospettiva è la posizione: la prima è all’aperto, la seconda al chiuso.

Grande Buddha di Kamakura dal lato sinistro

Grande Buddha di Kamakura

Dalla stazione Kamakura dista circa 25 minuti a piedi. Trovi le indicazioni per la strada, anche se ti consiglio di fare sempre affidamento sulle mappe di Google utilizzando il pocket WiFi. Se la distanza ti sembra eccessiva, dalla stazione ferroviaria puoi prendere la linea Enoden (inclusa nel Japan Rail Pass) e scendere alla fermata Hase. Da qui, raggiungi la statua in meno di 10 minuti.

  • Prezzo: ¥ 200
  • Orari: 8.00-17.30 (aprile-settembre) – 8.00-17.00 (ottobre-marzo)

Tempio Hasedera

Tra tutti gli edifici religiosi presenti nella nota località giapponese, il tempio Hasedera è il più importante di tutti. Inoltre hai una panoramica suggestiva sul resto della città e sul mare: non ti capiterà poi così spesso. L’area è molto estesa, faccio fatica a ricordarne un’altra così. Pensa che c’è perfino una grotta (il soffitto è molto basso, fai attenzione), dentro la quale ci sono piccole statue dedicate alla dea del mare.

Tempio Hasedera a Kamakura

Data la vicinanza, ti consiglio di visitare il tempio Hasedera dopo il Grande Buddha. Sono più o meno 10 minuti di tragitto a piedi. Quanto tempo dedicargli? Tenendo conto che tutto è soggettivo, posso dirti che per me 2 ore le merita. L’intera area regala infatti un altro paio di sorprese, entrambe incluse nel biglietto d’ingresso e meritevoli di uno spazio a parte.

  • Prezzo: ¥ 300
  • Orari: 8.00-17.30 (aprile-settembre) – 8.00-17.00 (ottobre-marzo)

Statue di Jizo

Centinaia di statue Jizo, disposte una accanto all’altra a pochi metri dal tempio. Un luogo a sé, cristallizzato. Nel buddhismo, Jizo è la divinità protettrice delle anime dei neonati defunti. In Giappone è consuetudine trovarle in prossimità dei templi, ma anche in aree naturali non lontane da un santuario. Un esempio concreto sono le statue di Jizo a Nikko, nei pressi delle piccole cascate del Kanmangafuchi Abyss.

Statue Jizo al tempio Hasedera di Kamakura

Giardino

Oltre alla grotta e alle statuette dedicate a Jizo, il tempio Hasedera ospita un bellissimo giardino. Una testimonianza dell’equilibrio magico tra storia, religione e natura che puoi toccare con mano in Giappone ovunque tu vada. Se ci pensi, non è affatto banale.

Santuario Tsurugaoka Hachimangu

Insieme al tempio Hasedera, il santuario Tsurugaoka Hachimangu è il maggiore luogo di culto a Kamakura. La strada da percorrere per raggiungerlo è spettacolare, soprattutto negli ultimi 300-400 metri. Cammini letteralmente in mezzo ad una strada a due corsie, fino a un torii rosso enorme posizionato alle spalle di un semaforo.

Santuario Tsurugaoka Hachimangu a Kamakura

Ci siamo lasciati il santuario Tsurugaoka come ultima tappa, prima del ritorno a Tokyo. Abbiamo camminato per poco meno di mezz’ora da Hasedera in direzione della stazione principale della città, proseguendo poi avanti per altri 10 minuti.

Se ti rimane tempo a disposizione, dopo la visita al santuario puoi fermarti a fare un po’ di shopping lungo Komachi Dori, la parallela sulla sinistra della via percorsa in precedenza.

  • Prezzo: ingresso libero
  • Orari: 5.00-21.00 (aprile-settembre) – 6.00-21.00 (ottobre-marzo)

Come arrivare

Kamakura è collegata con Tokyo tramite due linee ferroviarie incluse nel Japan Rail Pass, la JR Yokosuka Line e la JR Shonan Shinjuku Line. La durata del tragitto è di poco meno 60 minuti.

Dalla stazione Tokyo

  • JR Yokosuka Line: direzione Zushi o Yokosuka
  • Tipo di corsa: diretta
  • Durata: 55 minuti
  • Binario: 1
  • Prezzo senza Japan Rail Pass: ¥ 920 (solo andata)

Dalla stazione Shinjuku

  • JR Shonan Shinjuku Line: direzione Zushi
  • Tipo di corsa: diretta
  • Durata: 58 minuti
  • Binario: 1
  • Prezzo senza Japan Rail Pass: ¥ 920 (solo andata)

Domande frequenti

Quest’ultima parte la dedico a due delle domande più frequenti durante l’organizzazione di un viaggio in Giappone, in particolare se è meglio andare a Kamakura o Nikko. Ti anticipo che noi abbiamo scelto di risolvere la questione in maniera semplice, visitando entrambe.

Kamakura o Nikko?

Dovendo fare una scelta tra le due, ti consiglio Kamakura. Rispetto a Nikko perdi forse in natura, guadagni però in cose da vedere e fare, senza trascurare il fattore spirituale. Il discorso può essere allargato anche alla maggiore semplicità nel trovare locali dove mangiare, oltre all’opportunità di acquistare ottimi souvenir.

Un aspetto infine che dovresti tenere in considerazione è quello legato al costo più economico dell’escursione, se non hai acquistato l’abbonamento Japan Rail Pass. Ecco un confronto della spesa per il biglietto di andata e ritorno del treno in partenza da Tokyo:

  • Prezzo treno Kamakura: ¥ 1.840
  • Prezzo treno Nikko: ¥ 2.600 (Ferrovie Tobu) – ¥ 5.180 (JR)

Quanto tempo

In un giorno riesci a vedere tutte le principali attrazioni, senza l’assillo dell’orologio. Al netto dei trasferimenti, per i 5 luoghi di interesse elencati nel capitolo Cosa vedere calcola dalle 4 alle 5 ore. Aggiungici poi dai 60 ai 90 minuti per gli spostamenti a piedi ed ecco che il tempo di visita raggiunge le 5-6 ore.

Ipotizzando una partenza alle 10 del mattino da Tokyo, in teoria completi l’escursione alle 17 o alle 18 massimo. Hai così tutto il tempo per prendere uno degli ultimi treni in partenza e tornare nella capitale prima dell’ora di cena.

Conclusioni

Cosa ti è piaciuto di più della visita a Kamakura? Aggiungeresti qualcos’altro nella lista delle cose più importanti da vedere? Se hai un dubbio o una domanda, lascia pure un commento.

Voci correlate