«Hollywood ci fa un baffo». Devono aver pensato più o meno così i piobbichesi quando hanno deciso di aggiungere la scritta del loro paese lassù in cima, al termine del sentiero dei folletti di Piobbico. Una breve e piacevolissima escursione adatta a tutti, dove di folletti in realtà ce ne sono pochi, ma è la vista panoramica sul borgo antico il pezzo forte del percorso. Poi, proprio alla fine della salita ecco la ciliegina sulla torta. “Tu chiamale se vuoi emozioni“…(cit.)

Cartello che indica la strada da seguire per l'inizio del sentiero dei folletti di Piobbico

Escursione lungo il sentiero dei folletti di Piobbico

Il punto di partenza del sentiero dei folletti è alla fine di via Garibaldi, segnalato da un cartello che reca una simpatica filastrocca:

In un monte piccino piccino viveva un folletto molto birichino con il nasino rosso rosso buttava i sassi nel fosso. I bambini da quel rumore erano spaventati e sotto i tetti si riparavano terrorizzati, non c’era verso, da lì non volevano uscire perché quel rumore continuavano a sentire! Diventati grandi capirono che dei folletti traccia non ce n’è. Per ricordare quando eran piccoletti hanno costruito la via dei folletti…e tutta la gente che percorre il viale ammira un paesino quasi irreale. Ma invece Piobbico esiste veramente e da qui lo puoi osservare allegramente.

Dopo pochi metri si prende quota velocemente, lungo un sentiero stretto in costante salita. All’inizio c’è un cartello che indica un tempo di percorrenza di 20 minuti (bivio sentiero 405a), anche se io per completare il percorso ho impiegato meno di un quarto d’ora, incluse un paio di soste per scattare qualche foto.

Sì, si chiama sentiero dei folletti, ma l’unico folletto l’ho incontrato poco dopo l’inizio del sentiero. Se fai l’escursione insieme a tuo figlio non farti sfuggire dunque l’occasione di scattargli una foto accanto alla simpatica creatura rossa, con alle spalle il borgo antico della provincia di Pesaro e Urbino.

Proseguendo poi ancora per 100-200 metri il percorso offre la sua parte migliore. Nell’ultimo tratto inizia una passerella sospesa sul vuoto, da dove si gode di un’eccezionale vista panoramica su Piobbico: prenditi tutto il tempo che vuoi per ammirare il centro abitato da quassù, una posizione privilegiata, che ha ancora una sorpresa da regalare.

Nei tornanti finali del sentiero, infatti, ecco che si palesa la scritta del paese. D’accordo, magari non si vede da lontano in maniera così nitida come altre scritte più celebri, ma il colpo d’occhio è davvero da dieci e lode.

Vorrei fare un plauso all’amministrazione locale: la via dei folletti è il classico esempio di come una piccola comunità può valorizzare al meglio il suo borgo dispensando emozioni tra i visitatori.

Informazioni pratiche

Ti lascio ora un veloce riepilogo delle info più interessanti sul sentiero dei folletti di Piobbico.

Quanto dura l’escursione?
15 minuti circa all’andata, 10 minuti al ritorno.

Da dove inizia il sentiero?
Al termine di via Garibaldi (arrivando dalla strada provinciale 1 segui le indicazioni per il club dei brutti e vai sempre avanti, troverai il cartello della passeggiata lungo la via – vedi la posizione sulla mappa).

Il percorso è facile?
All’andata il sentiero prosegue in costante salita fino al termine, ma non è per nulla complicato. Ci sono poi tanti punti panoramici dove puoi fermarti e riprendere fiato.

La passerella sospesa sul vuoto è protetta?
Assolutamente sì, l’amministrazione ha davvero fatto un ottimo lavoro anche da questo punto di vista.

Ci sono altri sentieri che posso prendere da qui?
Sì. Quando arrivi alla fine puoi proseguire a sinistra per il sentiero 405a. Inoltre, sempre da qui puoi raggiungere la Caprareccia e Villa Montiego, distanti rispettivamente 60 e 120 minuti di cammino.

Come torno al punto di partenza?
Ripercorri lo stesso percorso fatto all’andata, stavolta in discesa. Se infatti continui per il bivio del sentiero 405a non farai altro che allontanarti da Piobbico e avvicinarti invece alla Caprareccia.

Altre escursioni da fare vicino a Piobbico

Ecco un elenco di escursioni che puoi fare nei dintorni di Piobbico:

E con questo è davvero tutto. Se hai un dubbio o una domanda sul sentiero dei folletti di Piobbico lascia un commento qui sotto, ti risponderò il prima possibile.