La Verona Card è un pass turistico offerto dal Comune di Verona che consente di visitare gratuitamente le principali attrazioni della città, tra cui la Casa di Giulietta e l’Arena di Verona. È disponibile in due formati, uno da 24 ore e l’altro da 48 ore, al costo di 20 e 25 euro. La puoi acquistare tramite la pagina dedicata.

Visitare Verona senza l’acquisto della Verona Card è un po’ come visitare Roma senza vedere il Colosseo. O meglio, se hai soldi da buttare dalla finestra puoi anche decidere di pagare il biglietto d’ingresso di tutti i monumenti, ma già dopo averne visitato due o tre spenderai di più di quanto avresti fatto con il pass. Non proprio una mossa intelligente, ecco.

In questo articolo ti spiego per bene come funziona la Verona Card, rispondendo a tutte le domande che potresti farti prima e durante la visita della città. Ti invito anche alla lettura del mio approfondimento sull’itinerario di Verona in 2 giorni, nel quale trovi un percorso ragionato a piedi che si basa sull’acquisto della Verona Card da 48 ore. Non fare come noi – me e Chiara – che pensavamo di riuscire a sfruttare al meglio il pass da 24 ore salvo poi renderci conto di aver coperto a fine giornata la distanza di una mezza maratona 😁

Scegli uno degli argomenti che più ti interessa:

Dove si compra

La Verona Card è in vendita online su GetYourGuide, noto sito di prenotazione per biglietti e tour. Puoi acquistarla collegandoti a questa pagina, scegliendo il giorno di ritiro e il formato desiderato.

Importante: la data che selezioni online è puramente indicativa, tieni conto infatti che il pass si attiva dopo il primo utilizzo. Più che altro, quando scegli la data fai in modo che corrisponda al giorno in cui ritirerai la tessera.

Quanto costa

Il costo della Verona Card da 24 ore è di 20 euro, mentre il formato da 48 ore costa 25 euro.

Il consiglio di Viaggi e Ritratti – Se soggiorni a Verona per due o più giorni, la scelta ideale è acquistare il formato da 48 ore. Costa solo 5 euro in più rispetto al pass da 24 ore e ti permette di vedere la città con calma: avrai così tutto il tempo per visitare le attrazioni comprese nel biglietto cumulativo, senza alcun rimpianto al termine della vacanza (te lo dico per esperienza personale).

Dove si ritira

Dopo averla acquistata online, puoi ritirare la Verona Card presso l’ufficio turistico in via Leoncino 61, a pochi passi da Piazza Bra e l’Arena di Verona. Per il ritiro del pass ricorda di portare con te il voucher ricevuto via email da GetYourGuide subito dopo l’acquisto: non c’è bisogno che lo stampi, puoi anche mostrarlo con il telefono.

Cosa comprende

arena di verona di notte
Arena di Verona

Il biglietto cumulativo della Verona Card include l’accesso gratuito alla maggior parte delle attrazioni di Verona e l’utilizzo illimitato dei mezzi pubblici ATV. Inoltre ti consente di usufruire di importanti riduzioni per i biglietti di determinati musei e altri luoghi d’interesse della città scaligera.

Attrazioni visitabili gratuitamente con la Verona Card

  • Arche Scaligere
  • Arena di Verona
  • Basilica di San Zeno
  • Basilica di Sant’Anastasia
  • Casa di Giulietta
  • Centro Internazionale di Fotografia
  • Chiesa di San Fermo
  • Complesso del Duomo
  • Eataly Hearth House
  • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti (Palazzo della Ragione)
  • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • Museo degli Affreschi “G.B. Cavalcaselle alla tomba di Giulietta”
  • Museo di Castelvecchio
  • Museo di Storia Naturale
  • Museo Lapidario Maffeiano
  • Torre dei Lamberti

Attrazioni visitabili con riduzione

  • Fondazione Biblioteca Capitolare: 13 euro invece di 15 euro
  • Giardino Giusti: 8 euro invece di 10 euro
  • Museo Africano: 3 euro invece di 5 euro
  • Museo Archeologico Nazionale di Verona: 3 euro invece di 5 euro
  • Museo Miniscalchi Erizzo: 3 euro invece di 5 euro
  • Palazzo Maffei – Casa Museo: 6 euro invece di 14 euro

Il salta fila è incluso?

Il salta fila è incluso soltanto in alcune attrazioni, non in tutte. Ad esempio il possesso della Verona Card ti permette di saltare la fila all’Arena di Verona, ma non alla Casa di Giulietta.

In ogni caso non preoccuparti, la coda non è mai eccessiva: considera che Chiara ed io abbiamo dovuto aspettare una decina di minuti soltanto all’ingresso della Casa di Giulietta, mentre l’accesso a tutti gli altri luoghi è stato praticamente immediato (siamo stati a Verona durante il Ponte dell’Immacolata).

Cosa non comprende

La Verona Card non include né la funicolare di Castel San Pietro né il servizio navetta Verona Airlink che collega la stazione di Porta Nuova all’Aeroporto Catullo (e viceversa). Non è incluso nemmeno il Parcheggio Centro, comoda area di sosta situata a dieci minuti a piedi da Piazza Bra.

Importante: a proposito di parcheggio, il pass turistico offre una riduzione per il parcheggio Saba Arena, situato a circa 500 metri da Piazza Bra.

Come funziona

verona card 24 ore

Dopo l’acquisto online, è necessario ritirare la Verona Card presso l’ufficio turistico che si trova dentro Palazzo Barbieri, lato Arena, in via Leoncino 61. La tessera che ricevi non è ancora attiva: la validità inizia da quando visiti la prima attrazione inclusa nel pass.

Esempio: alle 9:00 del 14 gennaio ritiri la Verona Card da 48 ore e un’ora dopo – quindi alle ore 10:00 dello stesso giorno – la usi per la prima volta per visitare l’Arena di Verona; la tessera sarà valida dalle 10:00 del 14 gennaio fino alle 10:00 del giorno 16.

Quando arrivi in biglietteria, presenta il biglietto cumulativo al personale: quest’ultimo verificherà la validità del pass e ti consegnerà il biglietto dell’attrazione da mostrare all’ingresso.

Importante: il biglietto cumulativo consente di visitare ogni attrazione inclusa soltanto una volta. Non puoi cioè visitare due volte la Casa di Giulietta o l’Arena, quindi sfrutta appieno l’unica visita che hai a disposizione per tutte le foto e i video che vorrai fare.

Quasi sempre non è necessaria la prenotazione della visita di un monumento o un museo compreso nel pass. C’è però un’eccezione: la Casa di Giulietta, il luogo più visitato della città di Verona.

Come prenotare la visita alla Casa di Giulietta

Quando ritiri la Verona Card dentro l’ufficio turistico, il personale ti informerà sull’obbligo di prenotare l’orario di visita alla Casa di Giulietta. L’ideale è che prenoti con almeno 24 ore di anticipo, per avere la certezza di trovare un posto libero.

Il consiglio di Viaggi e Ritratti – Per esperienza personale ti consigliamo di prenotare almeno 1 giorno prima: in questo modo da una parte ti assicuri l’orario che preferisci e dall’altra puoi organizzare al meglio il tuo itinerario, perché di cose da vedere ce ne sono davvero tante. A proposito, hai già letto la nostra guida sulle 25 cose più belle da vedere a Verona?

Per prenotare:

  • collegati al sito ufficiale Musei Verona (museiverona.com);
  • registra gratuitamente un nuovo account;
  • clicca sul riquadro che raffigura la Casa di Giulietta;
  • nella pagina Casa Giulietta fai clic sul pulsante Acquista;
  • scegli la data tra quelle disponibili (sono colorate in verde);
  • seleziona l’orario di visita che desideri e premi su Acquista;
  • nella nuova pagina che si apre scorri fino in basso e in corrispondenza della voce Omaggio VERONA CARD premi il tasto + per selezionare il numero di tessere in tuo possesso (se ad esempio viaggi in coppia devi aggiungere 2 pass);
  • clicca su Aggiungi al carrello;
  • verifica che i dati siano corretti e premi su Concludi l’acquisto.

Giorni di chiusura delle attrazioni

Il lunedì, il 25 dicembre e il 1° dicembre la maggior parte dei monumenti e musei di Verona sono chiusi. Fanno eccezione le principali chiese e poche altre attrazioni.

È un’informazione importante, perché nel caso uno o più luoghi d’interesse siano chiusi nel giorno della tua visita non potrai richiedere alcun tipo di rimborso.

Per aiutarti, di seguito ti riporto tutti i giorni di chiusura delle principali attrazioni comprese nella Verona Card:

  • Arena: chiuso il lunedì (da ottobre a maggio), il 25 dicembre, il 1° gennaio;
  • Casa di Giulietta: chiuso il lunedì (da ottobre a maggio), il 25 dicembre, il 1° gennaio;
  • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti: chiuso il lunedì, il 25 dicembre, il 1° gennaio;
  • Giardino Giusti: chiuso il 25 dicembre;
  • Museo Archeologico al Teatro Romano: chiuso il lunedì, il 25 dicembre, il 1° gennaio;
  • Museo degli Affreschi: chiuso il lunedì, il 25 dicembre, il 1° gennaio;
  • Museo di Castelvecchio: chiuso il lunedì, il 25 dicembre, il 1° gennaio;
  • Museo di Storia Naturale: chiuso il lunedì, il 25 dicembre, il 1° gennaio;
  • Museo Lapidario Maffeiano: chiuso il lunedì, il 25 dicembre, il 1° gennaio;
  • Palazzo Maffei: chiuso il martedì, il mercoledì, il 3 e 4 gennaio, il 15 agosto, il 25 dicembre;
  • Torre dei Lamberti: chiusa il 25 dicembre.

Iniziativa Prima Domenica del Mese

arena di verona foto panoramica

Da ottobre a maggio durante la prima domenica del mese è possibile entrare in quasi tutte le principali attrazioni di Verona al prezzo simbolico di 1 euro. Se quindi dovessi soggiornare nella città scaligera in una delle prime domeniche del mese in cui è valida l’iniziativa, potresti prendere in considerazione l’acquisto dei singoli biglietti anziché della Verona Card, a patto però che tu rimanga in città solo un giorno.

Ecco le prime domeniche del mese di quest’anno (2023) in cui sarà in vigore l’iniziativa:

  • 5 febbraio
  • 5 marzo
  • 2 aprile
  • 7 maggio

Queste invece sono le principali attrazioni che aderiscono alla Prima Domenica del Mese da ottobre a maggio:

  • Arena
  • Casa di Giulietta
  • Galleria d’Arte Moderna Achille Forti
  • Museo Archeologico al Teatro Romano
  • Museo Civico di Storia Naturale
  • Museo degli Affreschi
  • Museo di Castelvecchio
  • Museo Lapidario Maffeiano

La Verona Card conviene?

Sì, la Verona Card è un biglietto cumulativo molto conveniente se intendi visitare la città di Verona con a disposizione 24-48 ore piene. Al costo di 20 o 25 euro, a seconda che tu scelga il formato da 24 o 48 ore, ti permette di entrare gratuitamente in quasi tutti i principali luoghi d’interesse, Arena e Casa di Giulietta incluse, facendoti risparmiare molti soldi. In più hai diritto a usare in maniera illimitata i mezzi pubblici ATV, la società di trasporto pubblico locale, per muoverti liberamente durante il tuo soggiorno.

Ma a quanto ammonta in concreto il risparmio? Per farti un’idea più chiara su quanto puoi risparmiare con l’acquisto del biglietto cumulativo offerto dal Comune di Verona, ho preparato una tabella in cui trovi le attrazioni e i costi con o senza Verona Card.

AttrazioniCon Verona CardSenza Verona Card
Arche Scaligeregratisgratis
Arenagratis10 €
Basilica di San Zenogratis4 €
Basilica di Santa Anastasiagratis4 €
Casa di Giuliettagratis6 €
Centro Internazionale di Fotografiavisite sospesevisite sospese
Chiesa di San Fermogratis4 €
Complesso del Duomogratis4 €
Eataly Hearth Housegratis10 €
Galleria d’Arte Moderna Achille Fortigratis4 €
Museo Archeologico al Teatro Romanogratis4,50 €
Museo degli Affreschigratis4,50 €
Museo di Castelvecchiogratis6 €
Museo di Storia Naturalegratis4,50 €
Museo Lapidario Maffeianogratis4,50 €
Torre dei Lambertigratis6 €
Giardino Giusti8 €10 €
Museo Archeologico Nazionale di Verona3 €5 €
Palazzo Maffei6 €14 €

A conti fatti, se scegli di visitare senza Verona Card l’Arena, la Casa di Giulietta e il Museo di Castelvecchio, cioè tre delle più importanti attrazioni di Verona, pagheresti già 22 euro, che sono più dei 20 euro richiesti per l’acquisto della tessera da 24 ore. Se poi vuoi entrare almeno in una chiesa o salire sulla terrazza panoramica di Torre dei Lamberti, ecco che in automatico spendi più dei 25 euro con cui puoi acquistare la tessera da 48 ore.

Ti ricordo che puoi acquistare la Verona Card online collegandoti alla sua pagina dedicata, senza costi aggiuntivi.

Per qualsiasi altro dubbio o domanda sul funzionamento della tessera lascia pure un commento qui sotto, ti risponderò il prima possibile (comunque entro la giornata) 🙂

Federico Pisanu

Ciao, mi chiamo Federico Pisanu e ti do il benvenuto sul blog Viaggi e Ritratti. Vivo da un po' nelle Marche, una regione di cui mi sono innamorato in pochissimi giorni. Cosa faccio quando non sono in viaggio? Scrivo, gioco con i miei due gatti e mangio la pizza.