Te lo dico subito a scanso di equivoci: visitare Verona in 1 giorno è impossibile. Chiara ed io abbiamo provato il miracolo acquistando la Verona Card da 24 ore, ma a meno che tu non abbia interesse a raggiungere un nuovo record su Google Fit (app che misura la distanza percorsa a piedi in un giorno) la scelta migliore è organizzare un itinerario di 2 giorni e pagare 5 euro in più per la Verona Card da 48 ore: in sostanza, camminerai di meno e vedrai più cose.

Di solito alle città che visitiamo dedichiamo sul blog soltanto un approfondimento sui principali luoghi d’interesse, come quello sulle migliori 25 cose da vedere a Verona. Il capoluogo scaligero non è però una città uguale alle altre, per questo motivo abbiamo scelto di preparare una serie di guide a parte. Quella che stai leggendo ora è una di queste.

Nell’articolo trovi subito la mappa con l’itinerario di Verona del 1° e 2° giorno, insieme al luogo esatto dove parcheggiare. Segue poi la proposta dettagliata del percorso a piedi, tenendo conto dell’acquisto del pass da 48 ore. Se ancora non lo conosci, te ne parlo meglio nell’articolo su come funziona la Verona Card.

Il consiglio di Viaggi e Ritratti – Il modo migliore per visitare Verona in 2 giorni è farlo con la Verona Card, uno dei pass più convenienti e meglio strutturati che ci sia in Italia. Oltre a includere tutti i principali luoghi d’interesse della città scaligera, ti permette anche di saltare la fila (come all’Arena di Verona). Puoi acquistare la Verona Card su questa pagina.

Mappa itinerario 1° giorno

Come usare la mappa: seleziona l’icona in alto a sinistra per visualizzare le informazioni dettagliate dell’itinerario, oppure il pulsante in alto a destra per aprire la mappa su Google Maps. Se vuoi salvarla, tocca la stellina in alto.

Mappa itinerario 2° giorno

Come usare la mappa: seleziona l’icona in alto a sinistra per visualizzare le informazioni dettagliate dell’itinerario, oppure il pulsante in alto a destra per aprire la mappa su Google Maps. Se vuoi salvarla, tocca la stellina in alto.

Itinerario per la visita di Verona in 2 giorni: Giorno 1


9:00 – Parcheggio Centro

Se arrivi a Verona in auto e dormi in un hotel situato fuori dal centro storico, l’ideale è lasciare la macchina al Parcheggio Centro, parcheggio sotterraneo a pagamento situato a dieci minuti a piedi da Piazza Bra. Per diversi mesi all’anno è attivo un comodo servizio navetta che collega questa area di parcheggio con il centro storico.

9:15 – Ritiro Verona Card

verona card 24 ore

Prima di entrare in Piazza Bra e iniziare la visita della città, ritira la Verona Card presso l’ufficio dello IAT all’interno di Palazzo Barbieri. Per pianificare nel migliore dei modi l’itinerario, ti consiglio di prenderla online uno o due giorni prima del tuo arrivo: in questo modo hai tutto il tempo per prenotare l’orario di visita alle attrazioni più visitate, inclusa la casa di Giulietta. Puoi acquistarla alla sua pagina dedicata.

9:30 – Museo di Castelvecchio

mastio del museo di castelvecchio

Lo so che l’istinto ti dice di visitare subito l’Arena di Verona, ma credimi: non è una buona idea. Non lo è più che altro da un punto di vista organizzativo, perché iniziare dall’Arena significherebbe poi proseguire con le altre attrazioni di Piazza Bra e Piazza delle Erbe, per poi dover ritornare indietro e raggiungere l’area del Museo di Castelvecchio e la basilica di San Zeno, facendo infine di nuovo ritorno in Piazza Bra. Insomma, un caos. Molto meglio invece partire proprio dalla visita del Museo di Castelvecchio.

Indirizzo: Corso Castelvecchio, 2
Orari di visita: da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00
Prezzo biglietto intero: 9,00 euro
Incluso nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 45 minuti

10:15 – Ponte Scaligero

ponte scaligero

Accanto al Museo di Castelvecchio sorge il Ponte Scaligero, il ponte più famoso di Verona. È una delle attrazioni che devi vedere assolutamente: per ottimizzare i tempi, l’ideale è dedicargli al massimo un quarto d’ora tra foto e tutto, per poi dirigersi alla vicina basilica di San Zeno, situata sullo stesso lato di Castelvecchio.

Indirizzo: Corso Castelvecchio, 2
Accesso libero: sì
Tempo di visita: 15 minuti

10:45 – Basilica di San Zeno

pala di san zeno

Dal Ponte Scaligero impiegherai circa quindici minuti per raggiungere l’ingresso della basilica di San Zeno, una delle quattro chiese più importanti di Verona insieme alla basilica di Sant’Anastasia, il Complesso del Duomo e la chiesa di San Fermo. Da non perdere al suo interno la pala di San Zeno, dipinto di Andrea Mantegna.

Indirizzo: Piazza San Zeno, 2
Orari di visita: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:30, sabato dalle 9:00 alle 18:00, domenica e festivi dalle 13:00 alle 18:30
Prezzo biglietto intero: 4,00 euro
Inclusa nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 30 minuti

11:45 – Arena di Verona

arena di verona di notte
Arena di Verona

Una volta completata la visita all’area di Castelvecchio e alla basilica di San Zeno, puoi tornare in Piazza Bra e dedicare il resto del tempo che rimane prima dell’ora di pranzo all’Arena di Verona, il simbolo stesso della città scaligera. Prenditela comoda, vorrai pur riposarti un po’ dopo aver camminato quasi ininterrottamente dalle 9:00. E ricorda che grazie alla Verona Card puoi saltare la fila alla biglietteria.

Indirizzo: Piazza Bra, 1
Orari di visita: da martedì a domenica dalle 9:00 alle 19:00
Prezzo biglietto intero: 12,00 euro
Inclusa nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 45 minuti

Bonus tip – La Verona Card ti permette di accedere all’Arena di Verona gratuitamente e di saltare la fila all’ingresso, ma non include una visita guidata. Se vuoi conoscere la storia dell’Arena grazie a una guida certificata italiana con inclusi i biglietti, puoi acquistare il tour guidato in italiano con ingresso prioritario tramite questa pagina.

13:00 – Pranzo in Piazza Bra

Dopo aver scattato alcune foto in una delle piazze storiche più celebri d’Italia, fermati qui per un pranzo veloce. In Piazza Bra la scelta di locali di certo non manca: di fatto si mangia a tutte le ore del giorno, tra colazione, pranzo, aperitivo e cena. Te ne ho parlato meglio nell’approfondimento su dove mangiare a Verona.

14:15 – Casa di Giulietta

casa di giulietta a verona balcone degli innamorati

Finito il pranzo dirigiti verso la casa di Giulietta, prima tappa della seconda parte del giorno. Assicurati di prenotare l’orario di visita almeno un giorno prima sul sito museiverona.com: la prenotazione è obbligatoria, anche per i titolari della Verona Card. Mentre prenoti, controlla anche dove è previsto l’ingresso dei visitatori (ad esempio Chiara ed io siamo entrati dal Teatro Nuovo di piazzetta Navona).

Bonus tip – Il modo migliore per conoscere fino in fondo la storia di Romeo e Giulietta e gli altri aneddoti sulla città scaligera è prendere parte a un tour privato in italiano con una guida turistica ufficiale, ideale per gruppi da 2 fino a 20 persone. Puoi controllare disponibilità e costi su questa pagina.

Indirizzo: Piazzetta Navona (durante i giorni con più visitatori) /
Orari di visita: da martedì a domenica dalle 9:00 alle 19:00
Prezzo biglietto intero: 12,00 euro
Inclusa nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 45 minuti (inclusa la fila all’ingresso prima e al balcone poi)

15:15 – Torre dei Lamberti

torre dei lamberti vista da piazza dei signori

L’itinerario prosegue in Piazza delle Erbe, la piazza più antica di Verona. Dopo le foto di rito agli edifici che circondano la piazza, tra cui Palazzo Maffei, entro in via della Costa per accedere alla biglietteria della Torre dei Lamberti. Ti attendono oltre 360 scalini per raggiungere la terrazza panoramica della torre e godere da qui di una spettacolare vista sulla piazza e tutto il centro storico.

Indirizzo: Via della Costa, 2
Orari di visita: dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 18:00, sabato domenica e festivi dalle 11:00 alle 19:00
Inclusa nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 30 minuti
Biglietto – se pensi di non acquistare la Verona Card, puoi prendere il biglietto singolo per la Torre dei Lamberti a questa pagina ufficiale.

16:00 – Galleria d’Arte Moderna

galleria d'arte moderna achille forti
All’interno della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti – Foto di GAM Achille Forti

Prenditi una piccola pausa in Piazza dei Signori, chiamata così perché è qui che sorgono gli antichi palazzi della famiglia Della Scala (conosciuta meglio con l’appellativo Scaligeri). Una volta ripreso fiato entra in Cortile Mercato Vecchio e sali lungo la Scala della Ragione che conduce all’ingresso della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, situato al primo piano del Palazzo della Ragione.

Indirizzo: Cortile Mercato Vecchio, 6 (primo piano Palazzo della Ragione)
Orari di visita: da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00
Prezzo biglietto intero: 6,00 euro
Inclusa nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 30 minuti

16:40 – Arche Scaligere

complesso arche scaligere

Appena fuori Piazza dei Signori, accanto alla chiesa di Santa Maria Antica, ci sono le Arche Scaligere, il complesso funerario degli antichi signori di Verona. Anche loro sono visitabili gratuitamente grazie alla Verona Card, prima però verifica che siano aperte al pubblico (quando siamo andati noi, durante il Ponte dell’Immacolata, erano chiuse).

Indirizzo: via Santa Maria Antica, 4
Orari di visita: solo da giugno a settembre, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00
Prezzo biglietto intero: 1,00 euro
Incluse nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 15 minuti

17:00 – Palazzo Maffei

piazza delle erbe palazzo maffei facciata esterna

Torna ora in Piazza delle Erbe per visitare l’ultima attrazione di questa prima giornata a Verona: Palazzo Maffei, sede dell’omonima casa museo che ospita oltre 300 opere appartenenti alla collezione dell’imprenditore veronese Luigi Carlon. A differenza di tutti gli altri luoghi d’interesse visti fin qui, la Verona Card dà diritto soltanto a una riduzione del biglietto (paghi 6 euro anziché 14).

Indirizzo: Piazza delle Erbe, 38
Orari di visita: da giovedì a lunedì dalle 10:00 alle 18:00
Prezzo biglietto intero: 15,00 euro
Incluso nella Verona Card: solo riduzione del biglietto
Tempo di visita: 30 minuti

18:00 – Parcheggio Centro – Rientro in hotel – Cena

Il 1° giorno di visita termina qui. A piedi da Piazza delle Erbe al Parcheggio Centro ci vogliono 25-30 minuti, non di più. Se la stanchezza ha preso il sopravvento, puoi sempre raggiungere il parcheggio con i mezzi pubblici ATV, gratuiti per i titolari della Verona Card. E se ancora non hai scelto l’alloggio, ti invito alla lettura della guida scritta da Chiara su dove dormire a Verona, con le migliori zone e gli hotel in cui soggiornare.

Itinerario per la visita di Verona in 2 giorni: Giorno 2


09:30 – Parcheggio Centro

In occasione del 2° giorno puoi prendertela magari con più calma, restando a dormire fino alle 8:00 e arrivando al solito Parcheggio Centro intorno alle 9:30. Prendi in considerazione anche l’utilizzo dei mezzi pubblici, visto che con la Verona Card disponi di corse illimitate durante l’intero arco della giornata.

9:50 – Museo degli affreschi

tomba vuota di giulietta

La prima tappa dell’itinerario del 2° giorno prevede la visita al Museo degli affreschi “G.B. Cavalcaselle” alla tomba di Giulietta, distante circa 10 minuti a piedi dal Parcheggio Centro. Può sembrare un inizio un po’ macabro, sono d’accordo con te, ma ti farà piacere che in realtà la tomba dell’amata Giulietta è in realtà vuota (vedi foto qui sopra).

Indirizzo: Via Luigi da Porto, 5
Orari di visita: da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00
Prezzo biglietto intero: 6,00 euro
Incluso nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 20 minuti

10:30 – Museo Lapidario Maffeiano

Museo Lapidario Maffeiano
Museo Lapidario Maffeiano – Foto di I Musei di Verona

Sembra un accanimento, ma ti giuro che non lo è! 😁Nei pressi di Piazza Bra sorge il Museo Lapidario Maffeiano, un altro dei luoghi d’interesse più importanti della città di Verona, dove sono custodite centinaia di epigrafi romane ed etrusche raccolte dal marchese Scipione Maffei nella prima metà del Settecento. Chiara ed io non siamo riusciti a visitarlo per mancanza di tempo.

Indirizzo: Piazza Bra, 28
Orari di visita: da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00
Prezzo biglietto intero: 6,00 euro
Incluso nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 20 minuti

11:15 – Basilica di Sant’Anastasia

gobbo di gabriele caliari nella chiesa di sant'anastasia

È il momento di riprendere il circuito delle quattro chiese più importanti di Verona, appena accennato il 1° giorno con la visita alla basilica di San Zeno. Percorri di nuovo Via Mazzini per raggiungere Piazza delle Erbe, da qui poi prosegui avanti lungo Corso Sant’Anastasia fino ad arrivare di fronte alla facciata della basilica di Sant’Anastasia, famosa soprattutto per le sue particolarissime acquasantiere.

Indirizzo: Piazza Sant’Anastasia
Orari di visita: dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30, sabato dalle 9:30 alle 18:00, domenica e festivi dalle 13:00 alle 18:00
Prezzo biglietto intero: 4,00 euro
Inclusa nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 20 minuti

12:00 – Complesso del Duomo

dipinto nel complesso del duomo

A circa cinque minuti a piedi dalla basilica di Sant’Anastasia arrivi in Piazza Vescovado, laddove sorge il Complesso del Duomo, formato dalla cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta, il Battistero San Giovanni in Fonte, l’atrio di Santa Maria Matricolare e la chiesa dei canonici intitolata a Sant’Elena. Da non perdere all’interno del Duomo la pala dell’Assunta realizzata da Tiziano.

Indirizzo: Piazza Vescovado
Orari di visita: dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 17:30, sabato dalle 11:00 alle 15:30, domenica e festività religiose dalle 13:30 alle 17:30
Prezzo biglietto intero: 4,00 euro
Incluso nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 30 minuti

13:00 – Pranzo nel quartiere Veronetta

Trascorrerai la seconda parte della giornata quasi interamente nel quartiere Veronetta, collegato al centro storico dal Ponte Pietra, il ponte più antico di Verona. Per il pranzo ti consigliamo di provare il ristorante Redentore, a pochi metri di distanza dall’ingresso al Museo Archeologico: è uno dei locali più economici della città, le porzioni sono abbondanti e la qualità del cibo è ottima.

14:30 – Colle San Pietro

belvedere sul centro storico di verona da colle san pietro

Qual è il modo migliore per digerire un pranzo a Verona? Salire a piedi la scalinata che conduce alla terrazza panoramica di Castel San Pietro, da dove puoi godere di una magnifica vista sul centro storico della città e oltre. Volendo all’andata puoi prendere anche la funicolare, così da risparmiarti i 10 minuti di salita che devi percorrere per arrivare fino al castello. Scegli tu.

Indirizzo: Piazzale Castel San Pietro
Accesso libero: sì
Tempo di visita: 30 minuti (inclusa la salita a piedi e la discesa)

15:10 – Museo Archeologico al Teatro Romano

museo archeologico al teatro romano
Museo archeologico al Teatro Romano – Foto di I Musei di Verona

Già mentre scendi dal Colle San Pietro puoi intravedere sotto di te i resti del Teatro Romano di Verona, ma per avere una visione d’insieme più completa l’ideale è visitare anche il vicino Museo Archeologico, ospitato dal convento dei Gesuati del Quattrocento. La visita non ti occuperà molto tempo e in più puoi contare sempre sull’ingresso gratuito grazie alla Verona Card. Se sei in ritardo e pensi di non riuscire a fare in tempo a vedere gli altri luoghi d’interesse che rimangono, ti suggeriamo di scegliere tra la visita al Museo Archeologico e quella al Giardino Giusti (solo il museo è gratuito).

Indirizzo: Regaste Redentore, 2
Orari di visita: da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00
Prezzo biglietto intero: 9,00 euro
Incluso nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 20 minuti

15:45 – Giardino Giusti

giardino giusti
Giardino Giusti – Foto di Culturaveneto

La visita al quartiere Veronetta termina in grande stile al Giardino Giusti, uno dei giardini all’italiana del Cinquecento più famosi del nostro Paese e non a caso incluso nel circuito dei Grandi Giardini Italiani. Anche qui vale il discorso appena fatto: se vedi che sei in ritardo, è meglio che sacrifichi questo o il Museo Archeologico anziché la chiesa di San Fermo, ultima tappa del nostro itinerario.

Indirizzo: Via Giardino Giusti, 2
Orari di visita: tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00
Prezzo biglietto intero: 15,00 euro
Incluso nella Verona Card: solo riduzione del biglietto
Tempo di visita: 30 minuti

16:30 – Chiesa di San Fermo

statua nella chiesa di san fermo

Con la quarta e ultima chiesa del circuito delle chiese di Verona si conclude l’itinerario a piedi di Verona in 2 giorni. Dopo la visita alla chiesa di San Fermo puoi scegliere se tornare subito al Parcheggio Centro oppure tornare indietro di nuovo in Piazza Bra per goderti ancora una volta la magnifica piazza su cui sorge l’Arena di Verona. A piedi la distanza è di poco inferiore ai 10 minuti in entrambi i casi.

Indirizzo: Via Dogana, 2
Orari di visita: da lunedì al sabato dalle 9:30 alle 18:00, domenica e festivi dalle 13:00 alle 18:00
Prezzo biglietto intero: 4,00 euro
Incluso nella Verona Card: sì
Tempo di visita: 20 minuti

Conclusioni

Se hai un dubbio o una domanda sulla nostra proposta di itinerario di 2 giorni a Verona lascia pure un commento qui sotto, ti risponderò il prima possibile.


✈︎ Non perderti le migliori offerte di viaggio e codici sconto esclusivi: risparmia con il nostro canale Telegram

Per mantenere Viaggi e Ritratti un blog gratuito, è possibile che riceva delle commissioni se acquisti un prodotto da uno dei link presenti nel testo (Disclaimer). Il prezzo non subisce variazioni per te. Grazie per il tuo supporto - Federico e Chiara.

Federico Pisanu

Federico Pisanu è un travel blogger. Ha fondato viaggieritratti.it nel 2018 insieme a Chiara Lanari. Organizza i suoi viaggi in autonomia. In base alla sua esperienza aiuta gli altri viaggiatori con itinerari di viaggio e consigli pratici. Adora la pizza. Sardo. Al mare preferisce la montagna.

Inizia a risparmiare ora con i nostri codici sconto e le migliori offerte viaggi

Sul nostro Canale Telegram riceverai codici sconto esclusivi e le migliori offerte dedicate agli appassionati di viaggio. È gratis!

Iscriviti al nostro Canale Telegram (è gratis)