Cabo da Roca è un promontorio della costa portoghese che si affaccia sull’Oceano Atlantico. È famoso per essere il punto più occidentale d’Europa, come decanta il poeta Luís Vaz de Camões nei versi “Aqui… Onde a terra se acaba e o mar começa” (“Qui… Dove la terra finisce e il mare comincia”, in italiano).

Insieme a Chiara avevo già provato almeno due volte l’emozione di essere su una scogliera “alla fine del mondo”. La prima a Capo di Buona Speranza, durante il nostro viaggio a Città del Capo. La seconda a Finisterre, in Spagna, nella stessa vacanza on the road che da Sintra ci ha condotto fino alla spiaggia delle Cattedrali in Galizia.

Il paesaggio è paragonabile, la folla di turisti anche, il meteo e le emozioni invece no. Ma questa è un’altra storia, che magari ti racconterò più in là.

Dove si trova Cabo da Roca

Cabo da Roca si trova nella località Colares, frazione del comune di Sintra, in Portogallo. Tra tutti i centri abitati famosi presenti nella zona, Sintra è il più vicino: dista infatti solo 17 km.

Restando in tema, il promontorio fa parte del Parco naturale Sintra-Cascais. Esso si estende per 145 km², dalle Sintra Mountains fino appunto al capo più occidentale del continente europeo. Un altro suo ospite illustre è il Palácio Nacional da Pena, celebre attrazione turistica.

SCOPRI DI PIÙ / 5 COSE DA VEDERE ASSOLUTAMENTE A SINTRA

Come arrivare

Se ti muovi con i mezzi pubblici, per arrivare a Cabo da Roca prendi l’autobus numero 403, in partenza dalla stazione di Sintra. Nonostante segua lo stesso percorso delle automobili, il viaggio dura circa 45 minuti, ciò a causa delle numerose fermate previste durante il tragitto.

Io e Chiara avevamo noleggiato all’aeroporto di Lisbona una Fiat 500 decapottabile, fedele compagna lungo tutto l’itinerario tra Portogallo, Spagna e ritorno. Per noi è stato un gioco da ragazzi raggiungere la destinazione partendo proprio da Sintra, meta del nostro soggiorno nei primi scampoli di vacanza.

Parcheggio

Cabo da Roca dispone di un’ampia area di parcheggio gratuita, situata proprio di fronte al faro. I posti auto sono numerosi, dunque non farti problemi a riguardo.

Dal parcheggio alla scogliera metti in conto una passeggiata sì e no di 5 minuti, anche se il promontorio che ti attende è così vasto da non avere mai fine. Almeno questa è la sensazione che si ha lì per lì, quando si viene travolti dalle emozioni di un territorio oserei dire mistico.

Cosa fare

In base alla mia esperienza, ti condivido una breve lista di cose da fare a Cabo da Roca:

  • attendere l’ora del tramonto da soli o in compagnia del partner
  • inquadrare nello stesso scatto il faro, la scogliera e il mare
  • farsi fotografare accanto all’incisione “Aqui… Onde a terra se acaba e o mar começa”
  • camminare lungo i sentieri tracciati sul terreno
  • contemplare l’immensità dell’oceano
  • assistere al voto dei falchi pellegrini o dei cormorani (o di entrambi)
  • abbracciare idealmente il vento
  • rivivere nella mente le emozioni di altri promontori alla fine del mondo
  • avere molta pazienza con gli altri turisti
  • indossare un foulard o una sciarpa per il vento

Cosa non fare

Sempre in base alla mia esperienza, ecco le cose da non fare:

  • scavalcare la staccionata in legno di protezione. Due turisti di nazionalità polacca sono morti nel 2014 proprio in questo modo, tutto per scattare un banale selfie
  • camminare vicino al precipizio. La staccionata è presente solo nei punti più esposti, questo però non significa che gli altri non siano pericolosi. Occhi aperti quindi, in particolare nelle giornate ventose (cioè sempre)
  • andare senza prima aver guardato le previsioni meteo. A parte la nebbia, che da queste parti è solita alzarsi nel tardo pomeriggio, dovresti assicurarti prima di partire che le previsioni del tempo indichino una bella giornata
  • indossare scarpe inadatte, anche se non hai intenzione di darti al trekking. Il terreno del promontorio è sconnesso, e se hai la sfortuna di andare dopo un temporale estivo, o comunque una giornata piovosa, ti imbatterai in un campo di fango

Cosa vedere

Questo, invece, l’elenco delle cose da vedere vicino a Cabo da Roca:

  • Praia da Ursa
  • Praia do Guincho
  • Praia da Rainha
  • Santuário da Peninha
  • Convento dos Capuchos
  • Palácio Nacional da Pena
  • Quinta da Regaleira
  • Castelo dos Mouros
  • Palácio Nacional de Sintra

Per maggiori informazioni sul Parco naturale di Sintra-Cascais e le sue attrazioni ti invito a visitare il sito ufficiale a questo link (in portoghese).

Conclusioni

E con questo è davvero tutto. Per qualsiasi dubbio o domanda sulla visita a Cabo da Roca lascia pure un commento qui sotto, ti risponderò il prima possibile.

DA NON PERDERE / IL NOSTRO SPECIALE SUL PORTOGALLO