Malga Venegia e Malga Venegiota sono i due punti di riferimento per chiunque voglia scoprire la magia della Val Venegia, tra prati verdi, animali in libertà e la cornice delle Pale di San Martino. Siamo nel Parco Naturale Paneveggio, che già tante emozioni ci ha regalato in precedenza, una su tutte l’escursione alla Baita Segantini da Passo Rolle.

Stavolta il tempo non è stato clemente come allora, ma Chiara ed io non abbiamo davvero di che lamentarci. Certo, con il sole cambia un po’ tutto, vero, però se hai già avuto modo di ammirare le Pale in altre occasioni, il consiglio che ci sentiamo di darti è di provare il percorso anche in caso di giornata nuvolosa.

L’escursione da Pian dei Casoni a Malga Venegiota, passando per Malga Venegia, misura 3,2 km e dura circa 45 minuti. È un trekking facile, adatto a tutti, che prosegue quasi sempre in piano su un’ampia forestale, con un dislivello di 136 metri. I suoi punti di forza? Lo splendido panorama sulle Pale di San Martino e i prodotti tipici delle due malghe.

L’escursione a Malga Venegia e Malga Venegiota da Pian dei Casoni

Il punto di partenza della facile passeggiata in Val Venegia è la località Pian dei Casoni, dove si trova la prima delle due aree di parcheggio per le auto. Ci si arriva comodamente da Passo Rolle seguendo le indicazioni per Val Venegia, poco dopo superato il Centro Visitatori del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino.

Come ti ho accennato poc’anzi, a Pian dei Casoni c’è un primo parcheggio a pagamento: il secondo è nei pressi di Malga Venegia. Se intendi fermarti a Malga Venegiota e tornare indietro, la soluzione migliore è parcheggiare appena arrivi alla prima area di sosta.

Nel caso invece tu voglia proseguire fino a Baita Segantini, distante circa un’ora di cammino da Malga Venegiota, allora ha senso lasciare la macchina nel secondo parcheggio, così da risparmiare 40-45 minuti di camminata tra andata e ritorno.

💡 Se parcheggi a Malga Venegia, il prezzo della tariffa giornaliera è più alto rispetto a quello della prima area di parcheggio. Ricorda anche di pagare a Pian dei Casoni, non al parchimetro però ma alla persona che sta seduta accanto a una piccola casetta in legno.

La distanza che separa Pian dei Casoni a Malga Venegia la si copre in circa 20 minuti di tranquilla passeggiata in piano. Puoi scegliere se camminare lungo la larga strada forestale, dove passano anche le macchine, oppure inoltrarti nel sentiero che passa all’interno del bosco per poi ricongiungersi alla fine al percorso principale.

Se scegli la prima opzione, prendi le indicazioni per Baita Segantini, altrimenti segui il cartello riportante Malga Venegia e Malga Venegiota.

💡 Fai attenzione alla presenza del filo elettrico, soprattutto se con te hai bambini o animali: per camminare nel sentiero dentro il bosco, dovrai alzarlo per poi rimetterlo al suo posto una volta lasciato alle tue spalle.

Al termine della passeggiata tra gli abeti del Parco Paneveggio, Malga Venegia è distante meno di 5 minuti. Prima ancora della malga però, l’attenzione viene catturata dalle Pale di San Martino (tempo permettendo), sempre regali, sempre affascinanti, sempre meravigliose.

Quando arrivi all’altezza di Malga Venegia, puoi scegliere se proseguire avanti verso Malga Venegiota, per altri 25-30 minuti di trekking, oppure svoltare a destra in direzione di Malga Juribello. Per un giro ad anello di tutte e tre le malghe, l’ideale è prendere le indicazioni per Malga Juribello da Pian dei Casoni, così da proseguire poi in discesa per il resto dell’escursione. Te ne ho parlato anche nell’articolo dedicato a quest’ultima malga, trovi il link qui sopra.

Chiara ed io abbiamo continuato a camminare sul percorso principale. Da Malga Venegia a Malga Venegiota ci vogliono circa 25 minuti, tempo però soggettivo visto che ogni due per tre la tentazione è di fermarsi per immortalare le Pale di San Martino.

Anche in questa seconda parte di escursione la strada conserva una facilità disarmante, rendendo la passeggiata nel cuore della Val Venegia perfetta per le persone meno allenate, o meglio abituate.

E tra una battuta e l’altra sul maltempo che sembra non voglia darci tregua, ecco Malga Venegiota. Puoi fermarti qui per una seconda colazione o pranzare, con una vista spettacolare e prodotti tipici deliziosi, cara vecchia abitudine di tutte le malghe del Trentino.

Il dopo spetta a te: puoi tornare indietro a Pian dei Casoni facendo lo stesso percorso dell’andata, oppure proseguire fino a Baita Segantini, per un’altra ora di trekking non impegnativo.

💡 Accertati sempre delle condizioni meteo, soprattutto se scegli di arrivare fino a Baita Segantini e parcheggi a Pian dei Casoni, per una distanza complessiva di oltre 14 km tra andata e ritorno.

Scheda tecnica dell’escursione

Partenza: Parcheggio a pagamento a Pian dei Casoni (1.688 m)
Arrivo: Malga Venegiota (1.824 m)
Distanza: 3,2 km (solo andata)
Durata: 45 minuti
Dislivello: 136 m
Difficoltà: facile

Risorse utili

Malga Venegia: numero di telefono 348 0627886 (pagina dedicata su sanmartino.com)
Malga Venegiota: numero di telefono 340 5615263 (descrizione su sanmartino.com)

Altri percorsi facili da fare nel Parco Paneveggio Pale di San Martino