5 cose da fare al lago di Molveno

Lago di Molveno

Il lago di Molveno è un cassetto dei sogni aperto, un’idea galleggiante infinita, un quadro impressionista sospeso sull’acqua.

Si trova nel comune di Molveno, in provincia di Trento, vicino ai paesi di Andalo e Fai della Paganella.

Il Touring Club Italiano e Legambiente lo hanno eletto il lago più bello e pulito d’Italia per sei anni consecutivi, con una nuova conferma nel 2019. Merito anche dell’attenzione rivolta all’ambiente e della qualità dei servizi proposti.

La cornice naturale che fa da sfondo al lago di Molveno rende superfluo l’utilizzo di aggettivi. Da una parte ci sono le Dolomiti di Brenta, dall’altra il monte Paganella, a metà strada invece l’Altopiano di Pradel, raggiungibile in pochi minuti con la cabinovia che parte dal centro del paese.

Siamo stati qui a fine estate, in occasione della nostra ultima vacanza in Trentino Alto Adige. Vogliamo ora aiutarti a organizzare la tua prossima visita, descrivendo quelle che secondo noi sono le migliori 5 cose da fare al lago di Molveno.

Cosa fare al lago di Molveno

Le più belle cose da fare al lago di Molveno sono:

  • giro del lago
  • prendere il sole sulla spiaggia
  • far giocare i propri bambini
  • picnic sul prato verde
  • fotografare il lago dall’Altopiano di Pradel

Nei seguenti paragrafi ti spiegheremo nel dettaglio ciascuna di queste 5 attività.

1. Giro del lago

Giro del lago di Molveno
Il giro del lago di Molveno

Il giro del lago di Molveno è una passeggiata molto semplice, che corre intorno a un maestoso specchio d’acqua. È tanto facile quanto lungo, misura infatti circa 11 km. Per completarlo a piedi si impiegano intorno alle 3 ore, anche se molto dipende dalle soste per le foto e dal proprio passo.

I cani sono ammessi in tutto il percorso eccetto la spiaggia
Chiara al lago di Molveno
Chiara 😁

Alcuni consigli pratici:

  • Fattore tempo: se scegli di dedicare mezza giornata a Molveno, fare tutto il giro del lago ti porterà via del tempo prezioso impedendoti di fare e vedere altre cose.
  • Sponda migliore: la sponda orientale (quella opposta alla spiaggia) prevede più tratti vicino alla riva del lago rispetto invece alla sponda occidentale (sul lato della spiaggia).
  • Passeggino e cani ok: puoi percorrere il sentiero con il passeggino senza difficoltà. I cani sono ammessi in tutto il percorso, fatta eccezione per l’area della spiaggia.

2. Prendere il sole sulla spiaggia

Spiaggia del lago di Molveno
La spiaggia del lago di Molveno

Forte dei prestigiosi riconoscimenti ottenuti dal Touring Club Italiano e da Legambiente, la spiaggia del lago di Molveno è la meta ideale per trascorrere una giornata in completo relax. Un lettino da mare, un asciugamano sul prato verde inglese, un buon libro: basta poco per essere felici.

La balneazione è sorvegliata dal bagnino

Ovviamente, il lago è balneabile. Hai dunque la possibilità di fare una piccola nuotata o di stare in acqua e ammirare la bellezza delle montagne intorno. In caso di necessità, c’è il bagnino. Inoltre, andando al vicino porticciolo puoi anche affittare il pedalò, così da goderti il lago da una prospettiva diversa.

3. Far giocare i propri bambini

Area giochi per bambini al lago di Molveno
L’area giochi del lago di Molveno

A pochi metri dalla spiaggia c’è un’area attrezzata per bambini. Un vascello in legno, il classico scivolo, l’altalena, e uno spazio verde tutto per loro. Sì, il lago di Molveno è a misura di bambino. Non è dunque un caso che numerose famiglie lo abbiano eletto come loro meta preferita in estate.

La tranquillità della zona, la pulizia e i servizi impeccabili sono il biglietto da visita perfetto di cui i comune di Molveno si fa garante con i turisti. Se viaggi con uno o più bambini, troverai ad attenderti un ambiente sano, che riesce a mettere a proprio agio sia grandi che piccoli.

4. Preparare un picnic sul prato inglese

Prato inglese del lago di Molveno
Il prato inglese del lago di Molveno

Il prato inglese del lago di Molveno è un invito naturale alla preparazione di un classico picnic durante l’ora di pranzo. C’è spazio per tutti, considerate le dimensioni dell’area. Come la logica impone, l’invito è di raccogliere eventuali rifiuti organici o di altro materiale e buttarli negli appositi cestini.

Inoltre, è disponibile per i visitatori un’area di servizio dove sono ospitati i bagni. Si tratta della struttura color legno, posta nelle immediate vicinanze del piccolo parco-giochi dedicato ai bambini. L’utilizzo dei bagni è gratuito, non è richiesto il pagamento di alcun biglietto.

5. Fotografare il lago dall’Altopiano di Pradel

Visto dall’alto, lo spettacolo offerto dal lago di Molveno è ancora migliore. In particolare, la visuale che si ha dall’Altopiano di Pradel è qualcosa di unico. Per scattare quella che probabilmente sarà la foto più bella della giornata, bisogna prendere la cabinovia Molveno-Pradel, in partenza dal centro del paese.

Le cose da sapere:

  • Sali e scatta: non appena la cabinovia raggiunge i 1.350 m dell’Altopiano di Pradel, davanti a te hai subito il panorama disegnato da un’artista speciale (la natura).
  • Prezzi e orari: una corsa andata e ritorno costa 12 euro a persona. Durante la stagione estiva (da fine giugno a inizio settembre) rimane in funzione dalle 8 alle 18.45.
  • Tieni il tempo: se hai a disposizione soltanto mezza giornata, percorri metà giro del lago (non tutti gli 11 km), così da avere poi tempo per salire sull’Altopiano di Pradel.

Dove parcheggiare al lago di Molveno

Le aree di parcheggio vicino al lago di Molveno sono numerose. Si può parcheggiare sia nelle immediate vicinanze della spiaggia, sia nelle aree che restano un po’ più defilate rispetto alla zona centrale.

Nei parcheggi centrali la tariffa giornaliera è di 10 euro. In alternativa, ci sono aree di sosta con strisce blu dove le prime due ore sono gratuite (obbligo del disco orario sul cruscotto).

Nella mappa qui sotto trovi i parcheggi principali, compreso quello dove abbiamo lasciato la macchina al nostro arrivo.

Consigli:

  • Chi prima arriva meglio alloggia: in estate i parcheggi del lago di Molveno si riempiono velocemente. Cerca di arrivare entro le 9, massimo 9:30.
  • Parcheggi privati, no grazie: delle tante aree presenti, diverse appartengono a hotel o ristoranti. Dunque, qui possono sostare soltanto i clienti delle strutture private.
  • Il migliore: se pensi di stare mezza giornata, ti suggeriamo di parcheggiare nel punto indicato dalla P rossa. È economico e trovi posti liberi anche nelle ore di punta.

Come arrivare al lago di Molveno

Per raggiungere il lago di Molveno con la propria auto bisogna percorrere la strada statale 421, sia arrivando da nord che da sud.

Da Trento il percorso più veloce prevede l’imbocco della strada statale 45 bis in direzione di Madonna di Campiglio e Riva del Garda. In prossimità del centro abitato di Sache seguire il cartello per il lago. La distanza complessiva è di poco superiore ai 40 km.

Da Bolzano entrare nell’autostrada del Brennero e guidare in direzione sud, fino all’uscita San Michele all’Agide/Mezzocorona. Seguire ora le indicazioni per Altopiano della Paganella/Val di Non/Val di Sole, quindi solo per Altopiano della Paganella. Raggiunto Andalo, proseguire avanti fino al lago.

In treno è necessario fare affidamento sulla linea ferroviaria del Brennero. Le fermate di riferimento sono la stazione ferroviaria di Trento o quella di Mezzolombardo. Da ciascuna delle due stazioni sono disponibili corse in autobus fino al comune di Molveno.

Altre informazioni utili:

Quando andare al lago di Molveno

Lago di Molveno visto dal paese
Il lago di Molveno visto dal centro del paese

Il periodo migliore per andare al lago di Molveno va da fine giugno a inizio settembre. Le temperature sono piacevoli, ideali per stare in spiaggia o compiere il giro intorno al lago. Inoltre, le ore di luce e le belle giornate di sole di questi mesi consentono di progettare anche lunghe passeggiate sull’Altopiano di Pradel.

In inverno il clima e il paesaggio cambiano notevolmente. Il bianco delle neve diventa protagonista assoluto, sia sulle cime delle Dolomiti di Brenta che sul prato verde inglese della spiaggia. Non che sia un male, anzi, ma per vivere al 100% il lago è preferibile venire durante la stagione estiva.

Cosa vedere vicino al lago di Molveno

Le più belle località da vedere vicino al lago di Molveno sono:

  • Andalo
  • Fai della Paganella
  • Cembra
  • Lago di Tenno
  • Canale di Tenno
  • Riva del Garda

Volendo, c’è un sentiero che collega il lago al delizioso paese di Andalo: il percorso numero 605, che inizia da via Bettega (guarda la posizione esatta su Google Maps). Misura 4,2 km e si impiegano dai 60 ai 90 minuti. Il dislivello da affrontare in salita è di circa 200 metri.

Nella nostra guida su Fai della Paganella abbiamo parlato delle cose più interessanti da fare in mezza giornata. Insieme ad Andalo, è il paese più vicino rispetto a Molveno e anche quello che offre più sentieri naturalistici in confronto alle altre località.

Cembra è immersa tra splendidi vigneti nella valle a cui dà il suo nome. Per noi è stata una bellissima sorpresa: posizione strategica (la distanza da Molveno è di un’ora), persone squisite e natura che regala il meglio di sé con le Piramidi di Segonzano e la cascata del Lupo.

A sud del lago di Molveno si incontrano per primi il lago di Tenno e il suo caratteristico borgo (Canale di Tenno). Due luoghi che, secondo noi, meritano una visita. Il giro del lago è piuttosto breve, i colori dello specchio d’acqua sono invece intensissimi. Il borgo appare quasi irreale, ci ha lasciato una sensazione molto forte.

Infine, Riva del Garda. Un piccolo gioiello, elegante, e un binomio cielo-mare da cinema. Per la sua visita suggeriamo almeno due ore. Durante la nostra vacanza, l’abbiamo visitata nella stessa giornata in cui siamo stati anche al lago di Tenno e a Canale di Tenno.

Conclusioni

L’escursione al lago di Molveno è stata tra le più belle fatte nel corso dell’ultimo viaggio in Trentino. Ci auguriamo possa esserlo anche per te. Per qualsiasi dubbio o domanda lascia pure un commento qui sotto, saremo felici di darti una mano 😃

Lascia un commento

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome qui