Itinerante è la parola chiave del capodanno a Vienna. Balli audaci, opere pompose e avide cartomanti sono gli ingredienti principali di un percorso serrato, che ha come meta finale il municipio.

Per il secondo anno consecutivo abbiamo festeggiato l’ultimo dell’anno in Austria. Dodici mesi fa eravamo stati a Villach, un’esperienza completamente diversa rispetto a quella di quest’anno. Se a Villach dopo pochi metri potevi dire di aver già visto tutto, a Vienna puoi camminare per oltre un’ora e mezza e fermarti per 10 o 15 minuti a ogni tappa prevista dell’itinerario senza mai annoiarti.

Ti racconteremo ora come abbiamo trascorso il nostro capodanno a Vienna, dalla cena fino al rientro in hotel dopo il tradizionale spettacolo pirotecnico di mezzanotte, illustrandoti il percorso itinerante seguito.

Cena al self service Rosenberger (20:00 – 21:30)

Seguendo il consiglio della nostra guida Francesco, abbiamo cenato al self service Rosenberger. Un locale enorme, curato, con piatti tipici della cucina locale. Una soluzione ideale se vuoi spendere poco, mangiare bene e restare in centro, a due passi dalle principali attrazioni di Vienna.

Self Service Rosenberger a Vienna

Il pratico self service Rosenberger si trova nella parallela accanto allo storico Cafè Sacher, vicinissimo dunque anche al museo Albertina.

Un altro vantaggio è dato dal fatto che non c’è bisogno di prenotare nemmeno per la notte di Capodanno. Tu vai lì, scegli quello che vuoi mangiare e poi ti siedi a uno dei tanti tavoli vuoti presenti all’interno del locale.

In tutto ci sono tre piani, uno al livello della strada e gli altri due inferiori. Nei primi due oltre ai tavoli dove sedersi a mangiare ci sono anche i servizi, mentre all’ultimo piano è presente l’area self service vera e propria.

Puoi restare al tavolo per tutto il tempo che desideri, essendo un self service non devi chiedere il conto avendolo già pagato alla cassa. Noi ti consigliamo di venire qui intorno alle 8 di sera e di restare al massimo fino alle 21-21:30, così da avere tutto il tempo da dedicare al percorso itinerante organizzato per San Silvestro a Vienna.

I prezzi sono sì da self service, ma l’intera organizzazione fa somigliare il locale a un ristorante di buon livello.

Nota
La temperatura dentro il self service Rosenberger è molto elevata, forse un po’ troppo se rapportata a quella esterna (spesso sotto lo zero in questo periodo). Se scegli di cenare qui per l’ultimo dell’anno, ti consigliamo di vestirti a strati in modo da sentirti più a tuo agio sia dentro che fuori il locale.

Percorso di San Silvestro (21:30 – 23:30)

Il percorso di San Silvestro a Vienna (Silvesterpfad) si compone di 12 stazioni, di cui 10 nel centro storico:

  • Herbert von Karajan-Platz / Wiener Staatsoper
  • Kärntner Straße
  • Stephansplatz
  • Graben
  • Am Hof
  • Freyung
  • Teinfalt-Straße
  • Löwel-Straße
  • Rathausplatz
  • Parlament
  • Prater Riesenradplatz
  • Aspern Seestadt

Il Prater e il futuristico quartiere Aspern sono le uniche due stazioni che si trovano lontano dal centro e separate dunque dal percorso ufficiale di San Silvestro.

Mappa del Silversterpfad di Vienna

Herbert von Karajan-Platz
La prima stazione è posizionata di fronte al Wiener Staatsoper, il più importante teatro di Vienna. Un enorme maxi schermo allestito in Herbert von Karajan-Platz riproduce in tempo reale l’opera scelta per salutare il nuovo anno.

Kärntner Straße
Proseguendo avanti si arriva in Kärntner Straße, dove coppie di tutte le età possono lasciarsi andare in sfrenati balli al ritmo di musica italo-latina. La musica suona ininterrotta per dodici ore, dalle 14 fino alle 2 del mattino.

Stephansplatz
Ancora musica protagonista sul palco allestito di fronte alla Cattedrale di Santo Stefano, il Duomo di Vienna. A differenza della precedente stazione, in Stephansplatz a farla da padrone è la musica dance.

Graben
Il Graben, una delle vie più eleganti di Vienna, in occasione della notte di San Silvestro ospita la ballroom più grande d’Europa. Nel primo pomeriggio vengono date lezioni gratuite di valzer, seguite poi da danze scatenate.

Am Hof
Le note dei generi musicali funk e soul colorano la grande piazza Am Hof, vista spesso come una veloce stazione di passaggio nel percorso tradizionale del Silvesterpfad per via della sua vicinanza con l’area del Municipio.

Freyung
Piazza Freyung si divide tra spettacoli per bambini nel pomeriggio e concerti di band locali alla sera. Come accade per Am Hof, anche il Freyung viene considerato come una tappa di breve durata.

Teinfalt-Straße
Ribattezzata come la via della fortuna, Teinfalt-Straße è tra le stazioni più pittoresche del Silvesterpfad di Vienna. Vere cartomanti offrono ai presenti un servizio completo: dalla lettura delle carte all’oroscopo per il nuovo anno.

Löwel-Straße
La penultima tappa prima del gran finale di fronte al Municipio e al Parlamento neoclassico si tiene presso Löwel-Straße. Un palco, centinaia di persone e dell’ottima musica per quella che può essere considerata come la prima alternativa al concerto davanti al Municipio.

Rathausplatz
La piazza del Municipio (Rathausplatz) è l’ultima stazione del percorso di San Silvestro e il posto migliore dove vivere gli ultimi minuti del vecchio anno e i primi di quello nuovo tra musica e fuochi d’artificio.

Duomo di Vienna illuminato di notte

Teatro Opera di Vienna

Il Graben di Vienna

Municipio di Vienna

Spettacolo pirotecnico nella piazza del Municipio (23:30 – 01:00)

Il luogo migliore dove vedere lo spettacolo pirotecnico di Capodanno a Vienna è la piazza del Municipio. Allo scoccare della mezzanotte, i fuochi d’artificio alle spalle del Rathaus rubano la scena a valzer, concerti e cartomanti.

I primi botti a illuminare il cielo sopra Vienna fanno capolino qualche minuto prima della mezzanotte, come succede in molte altre città sia in Italia che all’estero. Il vero spettacolo ha però inizio alla mezzanotte, quando migliaia di persone in piazza brindano insieme ai propri cari l’arrivo del nuovo anno.

Fino all’una di notte i fuochi squarciano il buio della notte, rallegrando l’animo dei presenti. Nella capitale austriaca non c’è l’abitudine come da noi in Italia di tirar tardi fino alle prime luci del mattino, a Capodanno già dopo le 02:00 la festa va scemando. Se poi prenoti un viaggio organizzato in pullman, capita spesso che il ritorno in hotel sia fissato intorno all’una di notte.

Alternativa
Oltre alla piazza del Municipio, per assistere al secondo più grande spettacolo pirotecnico organizzato nella notte di Capodanno a Vienna puoi recarti al Prater. Nel corso degli ultimi anni l’intera area è cresciuta in maniera esponenziale, trasformandosi in un’attrazione gettonatissima per grandi e piccoli.

Consigli pratici

Trasporti

Le principali stazioni del percorso di San Silvestro a Vienna sono servite dalla metropolitana. La linea U2 consente di raggiungere lo storico Teatro dell’Opera di Vienna e il Municipio. Utilizzando la linea U1 si arriva invece al Duomo di Santo Stefano. Inoltre, la linea U1 è strategica anche per andare al Prater.

Linee metropolitana Vienna e luoghi serviti:

  • Linea U2: Karlsplatz, Rathaus
  • Linea U1: Stephanplatz, Prater

Se hai in programma di restare due o più giorni ti consigliamo di acquistare la Vienna City Card, la tessera che permette di usare i trasporti pubblici della città gratis e offre vantaggi esclusivi per la visita di musei e altre attrazioni. Puoi comprarla online a questo indirizzo, scegliendo il periodo di validità (24, 48 o 72 ore).

Ti consigliamo inoltre di scaricare la mappa della metropolitana di Vienna in formato PDF.

Abbigliamento

L’ultima volta che abbiamo avuto tanto freddo è stato a Praga. Se poi si alza un po’ il vento è anche peggio. L’impatto con il rigido inverno austriaco può essere traumatico se non hai l’abitudine a temperature sotto lo zero già nel primo pomeriggio.

Per questo motivo, quando stai preparando la valigia per il Capodanno a Vienna ricorda di aggiungere:

  • calzamaglia
  • maglione a collo alto
  • berretto paraorecchie
  • cappotto invernale lungo
  • calzature invernali

Come in tante altre città del centro Europa, a Vienna c’è un freddo secco (e non umido come qui da noi in Italia). Se anche il meteo indica temperature vicine o sotto lo zero, potresti sentire lo stesso freddo che percepisci nel nostro Paese quando fuori ci sono 5-6 gradi. Sono due gli elementi a cui dovresti prestare attenzione: la presenza o meno di sole e vento.

Una giornata di sole e poco ventosa aiuta sicuramente. In caso contrario preparati a sfidare il gelo viennese, magari entrando in una delle tante caffetterie presenti in città (tutte tutelate dall’Unesco). Le più famose sono Café Sacher e Café Mozart.

Sicurezza

Vienna è una città sicura, ma come per tutte le altre capitali europee vale il discorso della microcriminalità, le cui vittime preferite sono i turisti stessi. Per evitare qualsiasi tipo di problema in occasione del breve soggiorno nella capitale austriaca, ecco alcune semplici regole da seguire:

  • borsa e zaino avanti (e non sulle spalle)
  • portafoglio nelle tasche interne
  • portare solo pochi contanti
  • maggiore attenzione nei luoghi affollati
  • evitare di indossare gioielli preziosi

Se scegli di fare il percorso di San Silvestro, ti consigliamo di lasciare in hotel la borsa e portare soltanto portafoglio (da mantenere in una tasca interna) e cellulare: ti muoverai meglio tra la ressa di persone, senza dover controllare ogni minuto il contenuto della borsa o dello zaino.

Importante
Cerca di essere nella piazza del Municipio con un po’ di anticipo (non più tardi delle 23:00) e trovare un posto tranquillo, meglio se vicino alla postazione dei tram presente alla sinistra. In questo modo eviterai la calca che è solita formarsi in Rathausplatz circa mezz’ora prima della mezzanotte. Noi l’abbiamo sperimentata per alcuni minuti e non è stata un’esperienza molto piacevole.

Conclusioni

Ci auguriamo di averti dato una mano nell’organizzare il tuo prossimo Capodanno a Vienna. Per qualsiasi altra domanda o dubbio, ti invitiamo a lasciare un commento qui sotto.

Se intendi raggiungere Vienna in macchina dall’Italia, ti consigliamo la lettura della guida sulla vignetta austriaca.