Tra tetti dorati, strade fiabesche (letteralmente) e un fiume da cartolina, Innsbruck fa di tutto per meritarsi l’appellativo di capitale del Tirolo. A distanza di oltre 500 anni, l’impronta data dall’imperatore Massimiliano I è ancora scolpita nel fascino del suo centro storico. Ma c’è anche dell’altro.

Abbiamo visitato Innsbruck a dicembre, in occasione dei mercatini di Natale. La sorpresa più grande? La Via delle Fiabe. Per me che sono un sognatore ad occhi aperti, trovarmi di fronte a un Pinocchio a mezz’aria è stata un’esperienza da ricordare.

Ti racconterò adesso le più belle cose da vedere a Innsbruck in un giorno, mostrandoti alcune delle foto scattate durante il nostro breve soggiorno.

Il consiglio di Viaggi e Ritratti – Innsbruck è la città più importante (e bella!) del Tirolo. Ci sono diverse attrazioni iconiche da visitare, su tutte il Palazzo Imperiale, il Tettuccio d’Oro e i Mondi di Cristallo Swarovski. Per risparmiare e non dover pensare né a file in biglietteria né all’acquisto dei biglietti per ciascuna attrazione, ti consiglio la Innsbruck Card, il pass che ti consente di entrare in tutti i principali luoghi d’interesse della città e avere accesso liberamente ai mezzi pubblici. La puoi prenotare tramite la sua pagina dedicata.

Che cosa vedere a Innsbruck in un giorno


Palazzo Reale
Il Palazzo Imperiale

1. Palazzo Imperiale

La facciata del Palazzo Imperiale (o Hofburg) di Innsbruck corre lungo la via Rennweg, a pochi metri dal Duomo di San Giacomo (sulla tua destra se hai di fronte a te il palazzo) e dalla Hofkirche (sulla tua sinistra, al cui interno è custodito il monumento funebre di Massimiliano I). In passato fu la residenza estiva della famiglia imperiale austriaca, oggi invece è un museo statale.

Al suo interno puoi vedere:

  • La Sala dei Giganti: la stanza più importante del Palazzo
  • La Cappella: qui morì l’imperatore Francesco I, marito di Maria Teresa
  • L’appartamento di Sissi: un’area dedicata interamente all’imperatrice austriaca più famosa
  • Il cortile: uno spazio dove contemplare la bellezza della Hofburg realizzata in stile rococò

Di seguito ti condivido le informazioni pratiche sulla visita:

Indirizzo: Rennweg, 1
Orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00 (ultimo ingresso alle ore 16:30)
Prezzi visita appartamenti reali: biglietto intero 9,50 euro; biglietto ridotto 7,00 euro; ingresso gratuito per i ragazzi fino ai 19 anni
Prezzi visita museo Massimiliano I: biglietto intero 7,50 euro; biglietto ridotto 5,00 euro; ingresso gratuito per i ragazzi fino ai 19 anni
Prezzi biglietto combinato: intero 15,00 euro; ridotto 10,00 euro

Il consiglio di Viaggi e Ritratti: se arrivi in pullman (come noi), avrai di fronte l’Hofgarten, il parco pubblico più importante della città. Qui infatti si trova l’area di parcheggio destinata ai pullman turistici, a 5 minuti a piedi da Hofgasse, la via del Palazzo imperiale, da dove ti suggerisco di iniziare la visita.

Tettuccio d'oro
Tettuccio d’Oro

2. Tettuccio d’Oro

Camminando lungo Hofgasse, dopo neanche 200 metri arrivi sotto il Tettuccio d’Oro (o Goldenes Dachl). Non aspettarti tegole luccicanti, anzi. Non aspettarti nemmeno un’edificio enorme, il balconcino sopra il quale compare il tetto dorato è infatti molto piccolo. Al contrario, tieni in conto di dover sgomitare per trovare una posizione ideale dalla quale vederlo e scattare alcune foto. Soprattutto se stai organizzando una visita per i mercatini di Natale.

Indirizzo: Herzog-Friedrich-Straße, 15
Orari di apertura Museo: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00
Prezzi biglietti Museo: 5,30 euro intero / 2,80 euro ragazzi dai 6 ai 14 anni e over 65 / gratis per bambini dai 0 ai 5 anni
Email: goldenes.dachl@innsbruck.gv.at

torre civica innsbruck
Torre Civica

3. Torre Civica

Dando le spalle al Tettuccio d’oro, in direzione della piazza centrale dove vengono allestiti i Mercatini di Natale, sulla tua sinistra puoi vedere la Torre Civica (o Stadtturm). Se desideri guardare Innsbruck da una prospettiva diversa, la piattaforma panoramica della Torre è perfetta: 31 metri di altezza da dove ammirare non solo il cuore del centro storico ma anche l’affascinante panorama naturale intorno, inciso dalla vetta della Nordkette (puoi raggiungerla tramite la funivia posta alla stazione Congress, vicino al Palazzo imperiale).

Indirizzo: Herzog-Friedrich-Straße, 21
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 (durante il periodo dei Mercatini di Natale la chiusura è posticipata alle 20:00)
Biglietti: biglietto d’ingresso alla Torre Civica

Helbling Haus
Helbling Haus

4. Helbling Haus

Girati ora a destra: la vedi una casa che sembra essere uscita da un quadro? Lei è la Helbling Haus, per distacco l’edificio che più mi ha colpito a primo impatto. La facciata della palazzina in stile rococò è bellissima, mette quasi in secondo piano il Tettuccio d’Oro per i profani come me. Si chiama così in memoria del proprietario Sebastian Helbling, che abitò il palazzo nella prima metà dell’Ottocento. E no, non è possibile entrare per scoprire come è dentro.

Il triangolo dorato di Innsbruck termina qui. L’itinerario che ti propongo continua ora su una via fiabesca. Potrebbe rubare il cuore anche a te.

Via delle Fiabe
Via delle Fiabe

5. La Via delle Fiabe

Mantieniti sullo stesso lato della Helbling Haus e gira al primo vicolo sulla destra (Seilergasse). Prosegui per 60-70 metri, fino a raggiungere l’incrocio con Kiebachgasse. Ti do il benvenuto nella Via delle Fiabe.

I personaggi della Via delle Fiabe
Un altro personaggio della Via delle Fiabe
Inizio Marchengasse

Da Pinocchio alla Bella Addormentata nel Bosco, un libro di favole aperto sul centro storico, durante tutto l’anno, consultabile gratuitamente a ogni angolo.

La lista dei personaggi delle fiabe che puoi trovare:

  • Pinocchio
  • Cappuccetto Rosso
  • Bella Addormentata nel Bosco
  • Biancaneve e i Sette Nani
  • Gatto con gli Stivali
  • Regina delle Nevi
  • Principe Azzurro
  • Principe Ranocchio
  • Lupo Cattivo
fiume inn
Fiume Inn

6. Fiume Inn

Da un mini mondo fiabesco a una cartolina perfetta. Terminata Kiebachgasse svolta a sinistra su Herzog-Friedrich Strasse, in direzione del fiume Inn. Davanti a te lo splendido scenario del gruppo montuoso Nordkette e della vetta Hafelekar, la cima più alta.

Lo sapevi che? Innsbruck significa letteralmente ponte sul fiume Inn. Si tratta infatti di una parola composta: Inn (il nome del fiume che attraversa la città) e brucke (ponte, in lingua tedesca).

La colonna di Sant'Anna a Innsbruck
Maria Theresien Strasse

7. Maria Theresien Strasse

Comincia ora la seconda e ultima parte dell’itinerario. Se sei sul ponte sopra il fiume, attraversa la strada e prosegui in direzione sud, sul marciapiede posizionato al lato della strada principale. Svolta quindi alla prima a sinistra, in via Marktgraben. In meno di cinque minuti raggiungerai Maria Theresien Strasse, la strada più importante di Innsbruck.

Ecco che cosa puoi vedere qui:

  • Colonna di Sant’Anna (o Annasäule): il monumento eretto nella piazza centrale.
  • Arco trionfale: costruito su volontà dell’imperatrice Maria Teresa.
  • Altes Landhaus: il vecchio parlamento del capoluogo tirolese.

E che cosa puoi fare:

  • Shopping: lungo la via ci sono numerosi negozi di abbigliamento e un grande centro commerciale.
  • Mangiare: tanti locali quanta la varietà di menu, non hai che l’imbarazzo della scelta.
Lo store di swarovski
Store di Swarovski

8. Lo store di Swarovski

Innsbruck è notoriamente conosciuta come la capitale dello swarovski, anche se la sede principale (e il museo) si trova nella località di Wattens, a circa 10 km dalla città. Se ami la qualità del cristallo di Boemia, ti consiglio di provare l’esperienza all’interno dello store situato a poche decine di metri dalla fine di Maria Theresien Strasse, proseguendo dritto in direzione del Tettuccio d’oro, da cui dista meno di 200 metri. Se hai tempo, invece, ti invito a prendere in considerazione il tour al museo Mondi di Cristallo Swarovski di Wattens.

Il duomo di San Giacomo
Duomo di San Giacomo

9. Duomo di San Giacomo

Come forse hai già capito, ti sto portando di nuovo al punto di partenza, facendoti passare in Herzog-Friedric Strasse, dove prima avevi visto il Tettuccio d’Oro, la Helbling Haus e la Torre civica. Da Maria Theresien Strasse, procedi sempre dritto lasciandoti alle spalle il simbolo della città, in via Pfarrgasse. Dopo neanche due minuti giungerai in Domplatz, di fronte al Duomo di San Giacomo, la cattedrale di Innsbruck.

Indirizzo: Domplatz 6
Orari di apertura: dal 1° maggio al 25 ottobre dal lunedì al sabato dalle 10:15 alle 18:30, domenica e festivi dalle 12:30 alle 18:30 / dal 26 ottobre al 2 maggio dal lunedì al sabato dalle 10:15 alle 19:30, domenica e festivi dalle 12:30 alle 19:30
Ingresso libero

Il consiglio di Viaggi e Ritratti: non perderti lo spettacolo musicale di mezzogiorno, ribattezzato come il carillon della pace, diretto da un insieme di 57 campane.

Il teatro statale di Innsbruck
Teatro statale

10. Teatro statale di Innsbruck

La mia proposta di itinerario per visitare Innsbruck in un giorno prevede come ultima tappa il teatro statale. Si trova esattamente di fronte alla facciata del Palazzo Imperiale, a pochi metri dal piazzale del parcheggio destinato ai pullman turistici, da dove tutto è partito. Rispetto agli altri edifici, si è scelto di sposare uno stile classico, come testimoniano le imponenti quattro colonne corinzie, opera dell’architetto veneziano Giuseppe Segusini.

Mi auguro di averti dato una mano nel pianificare la tua prossima vacanza a Innsbruck. Se vuoi personalizzare il tuo itinerario o desideri pormi una domanda inerente il viaggio, lascia un commento in fondo all’articolo.

Per altre idee di viaggio invece, visita la pagina del nostro blog dedicata all’Austria oppure seguici su Instagram!

Speciale Austria


✈︎ Non perderti le migliori offerte di viaggio e codici sconto esclusivi: risparmia con il nostro canale Telegram

Per mantenere Viaggi e Ritratti un blog gratuito, è possibile che riceva delle commissioni se acquisti un prodotto da uno dei link presenti nel testo (Disclaimer). Il prezzo non subisce variazioni per te. Grazie per il tuo supporto - Federico e Chiara.

Federico Pisanu

Federico Pisanu è un travel blogger. Ha fondato viaggieritratti.it nel 2018 insieme a Chiara Lanari. Organizza i suoi viaggi in autonomia. In base alla sua esperienza aiuta gli altri viaggiatori con itinerari di viaggio e consigli pratici. Adora la pizza. Sardo. Al mare preferisce la montagna.

Inizia a risparmiare ora con i nostri codici sconto e le migliori offerte viaggi

Sul nostro Canale Telegram riceverai codici sconto esclusivi e le migliori offerte dedicate agli appassionati di viaggio. È gratis!

Iscriviti al nostro Canale Telegram (è gratis)