Escursione alla faggeta di Canfaito

Faggeta di Canfaito

La faggeta di Canfaito è il bosco di faggi secolari che si trova all’interno della Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito, in provincia di Macerata, a 1000 metri di altitudine. Meta di escursionisti, fotografi e famiglie, questo luogo magico regala il meglio di sé in primavera e in autunno per il foliage.

In questo articolo ti parlerò di cosa fare durante un’escursione a Canfaito, dandoti alcuni consigli pratici sulla visita. Clicca e vai all’argomento che ti interessa di più:

Aggiornamento – 6 maggio 2020

Il decreto numero 147 del Governatore delle Marche datato al 6 maggio 2020 ha riaperto la Riserva del monte San Vicino e del monte Canfaito. Ecco cosa puoi fare se hai la residenza/domicilio nelle Marche dalle 6:00 alle 22:00 dal lunedì alla domenica:

  • svolgere attività sportiva individualmente rispettando il distanziamento interpersonale e con la mascherina (mountain bike, sport equestri e atletica leggera)
  • praticare attività motoria nel rispetto del distanziamento interpersonale e con la mascherina (trekking)

Fonte: Decreto Presidente soggetto attuatore n°147 del 6 maggio 2020

Cosa fare a Canfaito

Sono tante le attività che puoi fare a Canfaito, dalla primavera al tardo autunno, prima che l’inverno addormenti la natura di questi luoghi: dal trekking alle sessioni fotografiche, oltre al tradizionale pranzo all’aperto per Ferragosto e la visita al borgo di Elcito.

Trekking

Canfaito è una rinomata meta per gli amanti del trekking, con tanti percorsi all’interno della riserva (alcuni facili altri invece adatti soltanto a esperti escursionisti). Ti lascio il link alla cartina dei sentieri della Riserva naturale regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito.

Carta sentieri di Canfaito

Sessione fotografica

La faggeta è il luogo perfetto per scattare tante foto. Il periodo migliore coincide con il foliage ma puoi fare un’escursione da queste parti anche in primavera o in estate per immortalare il re di Canfaito, il faggio più antico di tutte le Marche con oltre 500 anni sulle spalle.

Panorama da Canfaito
Sentiero nella faggeta di Canfaito

Pranzo a Ferragosto

Le numerose distese verdi che si sviluppano a intermittenza tra le diverse aree vengono prese d’assalto ogni anno a Ferragosto da migliaia di turisti. A causa dell’elevata affluenza di visitatori meglio partire alle prime ore del mattino, in modo da raggiungere la Riserva verso le 9.

Distese verdi di Canfaito

Ti assicurerai non solo il parcheggio ma anche un’area dove allestire tutto l’occorrente per il pranzo. Prima di organizzare il Ferragosto ricordati poi che:

  • non ci sono cestini dove poter buttare avanzi di cibo, eventuali piatti e bicchieri, bottiglie e lattine
  • non ci sono bagni intorno e dentro la faggeta
  • vige il divieto assoluto di accendere fuochi per qualsiasi ragione
  • la faggeta è un’area protetta

Visitare il borgo di Elcito

A soli 5 km di distanza dal parcheggio dell’area sorge l’incantato borgo di Elcito, sospeso sulla roccia. Poche case in pietra, per lo più disabitate, fanno da cornice surreale a uno dei borghi più belli presenti in provincia di Macerata, sorvegliato a vista dal Monte San Vicino.

Chiara a Elcito

Elcito è collegata a Canfaito dal sentiero numero 209.2, che parte dal monumento vicino al parcheggio e attraversa l’Abbazia di Valfucina prima di arrivare alle porte del borgo. In alternativa al percorso a piedi puoi usare l’auto parcheggiando prima del cartello di benvenuto.

Foliage a Canfaito

Ogni anno, dalla metà di ottobre fino all’inizio di novembre, migliaia di persone raggiungono la faggeta di Canfaito per assistere al sublime foliage. Lunghe distese di tappeti rossi, colorati dalle foglie dei faggi, accolgono i visitatori poco prima dell’inverno.

Percorso nella faggeta di Canfaito
Foglie rosse durante il foliage a Canfaito

Con un po’ di fortuna, in una giornata di sole, lo spettacolo ha inizio quando ancora sei in auto, a pochi minuti dall’arrivo al parcheggio. Il tratto di strada che precede l’ingresso al bosco regala una suggestiva anteprima rossastra.

Non preoccuparti se il meteo indica maltempo per il giorno in cui scegli di fare l’escursione. Sono stato qui con nebbia e pioggia leggera e ti assicuro che si respirava un’atmosfera bellissima.

Foliage alla faggeta di Canfaito

Come vestirti in caso di maltempo

In mezzo alla nebbia non è semplice districarsi tra i sentieri di Canfaito. Se è la prima volta che ti rechi da queste parti e il tempo non è dei migliori, segui il percorso ad anello numero 6, che parte dall’ingresso del bosco vicino al parcheggio. Il sentiero misura in tutto 6 km.

In caso di pioggia, valuta con attenzione l’abbigliamento. Il sentiero è in terra battuta e se piove, o ha piovuto nei giorni precedenti, è facile imbattersi in un terreno fangoso. Meglio indossare scarpe da battaglia e non quelle che usi di solito per andare al lavoro o uscire alla sera.

Vestiti poi a strati, magari portando un giubbotto impermeabile nell’eventualità di uno scroscio d’acqua improvviso. Infatti, andando tra ottobre e novembre, la temperatura potrebbe essere di poco superiore ai 10 gradi.

Comportamento da seguire con i bambini

Se hai dei figli e desideri portarli qui per trascorrere un fine settimana diverso dagli altri, devi sapere che non vi è alcuna controindicazione, salvo alcune delle regole fondamentali per un’escursione in un bosco:

  • Non perderli di vista, alcune zone della faggeta si inoltrano per diverse decine di metri e se c’è maltempo le cose si complicano ulteriormente
  • Non fateli avvicinare agli animali, in diversi punti del bosco non è raro imbattersi in mucche che pascolano allo stato brado, la cui reazione può essere imprevedibile
Mucca alla faggeta di Canfaito
Pascolo di mucche a Canfaito

Fotografa anche se c’è la nebbia

Almeno 5 persone su 10, se non di più, visitano la faggeta in autunno per immortalare lo splendido fenomeno naturale del foliage. Scommetto che fra loro ci sei anche tu.

A questo proposito, permettimi di darti un ultimo spassionato consiglio: rimani anche se c’è la nebbia, dimentica di tornare a casa o andare altrove. Credimi, ne vale la pena.

Foliage alla faggeta di Canfaito con la nebbia

All’inizio può sembrarti che la foschia vinca su tutto il resto, in realtà avvicinandoti ai faggi ed entrando nelle zone d’ombra ti accorgerai ben presto di quali fantastici scenari può offrire questa zona immersa nella nebbia.

Quando andare a Canfaito

Il periodo migliore per un’escursione a Canfaito va da metà ottobre a inizio novembre. In queste settimane il foliage offre uno spettacolo unico, se si passano in rassegna tutti i dodici mesi dell’anno.

Nulla però ti vieta di recarti qui in estate o in primavera. Da inizio aprile fino al termine del mese di settembre puoi scoprire i numerosi percorsi presenti all’interno della Riserva e visitare il borgo di Elcito.

Ti sconsiglio invece i mesi invernali, durante i quali potresti trovare non solo maltempo e temperature al di sotto dello zero, ma anche la strada chiusa perché resa impraticabile dalle frequenti nevicate che si registrano da queste parti.

Come arrivare a Canfaito

L’auto è il mezzo più consigliato per raggiungere Canfaito, tenendo in considerazione il parcheggio allestito a pochi metri dall’ingresso alla faggeta e l’eventuale visita a Elcito.

Da Ancona / (72 km – 1 h 22 min)
Strada Statale 76 – Uscita 15 Cupramontana Monteroberto – Apiro – Pian dell’Elmo

Da Macerata / (48 km – 1 h 6 min)
Strada Provinciale 25 – Grottaccia – Colcerasa – Corsciano – Castel San Pietro – Elcito

Da Perugia / (89 km – 1 h 35 min)
Strada Statale 318 – Uscita Fossato di Vico – Strada Statale 76 – Uscita Fabriano Est – Cerreto d’Esi – Rastia

Se parti da una città diversa o più semplicemente desideri maggiori info riguardo il percorso da seguire in auto, usa la mappa che trovi qui sotto.

Dove mangiare a Canfaito

Non è semplice trovare un ristorante a Canfaito, infatti vi sono soltanto 4 punti di ristorazione in tutta l’area della Riserva naturale. Il più vicino alla faggeta si trova a Elcito (Ristoro Il Cantuccio), proprio all’ingresso del borgo (non è segnalato nella cartina dei sentieri che ti ho linkato in precedenza).

Gli altri 3 ristoranti sono nelle località Braccano, Pian dell’Elmo e Frontale. Il paese più vicino è Pian dell’Elmo, a meno di 8 km e 14 minuti d’auto. Seguono Braccano (19 minuti) e Frontale (21 minuti).

Ecco i ristoranti più vicini a Canfaito:

  • Ristoro Il Cantuccio: San Severino Marche, Frazione Elcito, 1 (San Severino Marche – MC)
  • Bar Ristorante Pizzeria Forconi: Str. Pian dell’Elmo, 5 (Apiro – MC)
  • Bar Ristoro il Murales: Vocabolo Braccano, 71 (Braccano – MC)
  • Carbonaro: Strada Panoramica San Vicino Canfaito, 24 (Frontale – MC)

Cosa vedere nei dintorni

Vicino a Canfaito, restando in provincia di Macerata, ti consiglio di visitare nello stesso giorno anche:

Conclusioni

Cosa ti è piaciuto di più dell’escursione alla faggeta di Canfaito? Lascia pure un commento qui sotto, condividendo la tua opinione con tutti gli altri.

2 commenti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome qui