La Val Fondillo è una valle montana del Parco Nazionale d’Abruzzo, situata nelle immediate vicinanze del borgo medievale di Opi. All’interno della sua area ospita grotte, sorgenti e antiche faggete, le stesse riconosciute patrimonio dell’umanità dell’UNESCO nel 2017 unitamente alle faggete primordiali dei Carpazi e di altre regioni d’Europa (Italia inclusa).

Ricordo come se fosse ieri il verde accecante che mi circondava metro dopo metro, senza continuità di sosta. Alzavo lo sguardo per cambiare spartito, trovare un filtro diverso, ma le note restavano identiche, come se di fronte a me avessi un quadro di un pittore, regista di un destino immutabile. Anche per questo ho amato, e amo, la Val Fondillo, e sono certo che la amerai anche te.

Insieme alla riserva naturale della Camosciara, è la cartolina non scritta del Parco d’Abruzzo che conservo tra i ricordi più belli di una vacanza sorprendente, per intensità, panorami e déjà-vu. Consentimi ora di raccontartela meglio, la Val Fondillo.

I percorsi della Val Fondillo

Prima di tutto, la Val Fondillo è una meta ideale per il trekking. Cammina per ore senza stancarti, lungo sentieri in terra battuta che costeggiano sorgenti d’acqua purissime, foreste di faggi millenarie e una fitta vegetazione verde.

Ecco tutti gli itinerari indicati nella mappa ufficiale che puoi percorrere:

  • SN – Dal Centro Foresta alla Sorgente Tornareccia: durata 30 minuti, difficoltà facile (escursione guidata disponibile)
  • F1 – Dalla Grotta Fondillo al Monte Amaro: durata 2 ore e 30 minuti, difficoltà media (escursione guidata disponibile)
  • F2 – Dal Centro Foresta al Passo dell’Orso: durata 3 ore, difficoltà media (escursione guidata disponibile)
  • F3 – Dal Centro Foresta alle Casette di Opi: durata 45 minuti, difficoltà facile
  • F4 – Dal Centro Foresta alla Forca d’Acero: durata 3 ore, difficoltà media (escursione guidata disponibile)
  • F5 – Da Acquasfranatara al Valico delle Gravare: durata 3 ore e 50 minuti, difficoltà difficile (escursione guidata disponibile)
  • F6 – Dalla Valle Sfranatara alla Valle Fredda: durata 4 ore e 30 minuti, difficoltà media
  • F7 – Dalla Valle Fredda a Il Coppo: durata 1 ora, difficoltà facile
  • F10 – Dal Ponte Forcone al Monte Marsicano: durata 4 ore e 30 minuti, difficoltà difficile (escursione guidata disponibile)
  • TR – Dal Centro Foresta a La Madonnina: durata 1 ora, difficoltà facile
  • O3 – Dal Valico Gravare alla Fonte la Noce: durata 3 ore, difficoltà difficile
  • P3 – Dal Valico Inguagnera alla Forca d’Acero: durata 2 ore, difficoltà media
  • P7 – Da Stazzo Inguagnera a Pietra dell’Acqua: durata 2 ore, difficoltà media
  • C1 – Da Forca d’Acero a Bocca del Petroso: durata 3 ore e 20 minuti, difficoltà media
  • E1 – Da La Madonnina a Spianella: durata 1 ora, difficoltà facile

Per la durata dei percorsi e il loro grado di difficoltà fai riferimento a quanto indicato nella pagina dedicata sul sito ufficiale.

Percorsi della Val Fondillo

Di questi, Chiara ed io ci siamo limitati a percorrere quello più semplice, il sentiero che dal Centro Foresta conduce alla sorgente Tornareccia. All’inizio il segnavia SN indica la direzione da prendere in modo chiaro, in seguito però lascia un po’ a desiderare: avrei apprezzato una segnaletica migliore, magari uno o due cartelli che riportassero la posizione esatta sia della sorgente che delle grotte di Fondillo.

Non sono invece in grado di commentare gli altri sentieri, non avendoli provati, un consiglio però mi sento di dartelo lo stesso: prima di incamminarti, chiedi quante più informazioni possibili al personale dell’ufficio turistico dentro la struttura adibita a bar-ristoro, che incontri non appena parcheggi l’auto all’ingresso della valle.

Che cosa c’è da fare e vedere nella Val Fondillo

Sorgente Tornareccia e ponte tibetano

La sorgente Tornareccia è soltanto una delle migliori attrazioni da visitare nella Val Fondillo. Vicino alla stessa sorgente c’è ad esempio il ponte tibetano, che consente di attraversare il torrente Fondillo e raggiungere una piccola faggeta, magari un po’ anonima in estate ma che in autunno sa certamente regalare più di un’emozione grazie allo spettacolare fenomeno del foliage.

Grotta delle fate

Un altro luogo d’interesse è la grotta delle fate, raggiungibile soltanto tramite il sentiero F2, che dal Centro Foresta conduce al passo dell’orso in 3 ore: è qui che nasce il torrente Fondillo, il corso d’acqua che attraversa l’intera valle omonima per poi unirsi al Sangro.

Passo dell’orso

Il sentiero F2 termina nei pressi del passaggio dell’orso, o passo/valico dell’orso, che delimita l’area della Val Fondillo a sud e segna il confine con il Lazio e la valle di Canneto. Oltre alla grotta delle fate, il percorso dà modo di ammirare anche le antiche faggete del Parco Nazionale d’Abruzzo, oggi patrimonio dell’umanità.

Passeggiata a cavallo

Le escursioni a piedi non sono il tuo forte? Non è un problema, ci sono infatti tante altre attività che puoi svolgere, a partire da una tranquilla passeggiate a cavallo dentro e fuori il maneggio di proprietà dell’associazione Cavalcare nel Parco. Per prenotare un’escursione di mezz’ora o 60 minuti contatta il numero 339 6906316.

Pic-nic

Area pic-nic Val Fondillo

Accanto al maneggio c’è un’ampia area pic-nic a pagamento: 160 posti totali per 20 tavoli e 15 punti fuoco, una grande area verde dove i bambini possono giocare e divertirsi in totale sicurezza sotto lo sguardo dei genitori. Chiama il numero di telefono 331 9727262 per info su prezzi e disponibilità.

Giro in bici

Hai la passione per la mountain bike e le pedalate in mezzo alla natura? Ti farà piacere allora sapere che al bar-ristoro della Val Fondillo puoi richiedere il noleggio bici per un’escursione in totale relax lungo i percorsi della valle abruzzese. Per maggiori informazioni su tariffe e disponibilità il numero da contattare rimane il 331 9727262.

Passeggiata con gli asini

L’area naturale nei pressi di Opi include uno spazio dedicato a bambini e famiglie dove il piatto forte è rappresentato dalle passeggiate con gli asinelli. In estate l’attività è disponibile tutti i giorni alle ore 18:00. Per info e prezzi chiama il numero di telefono 331 9727262.

Quanto costa il parcheggio?

All’ingresso della Val Fondillo c’è un grande parcheggio dove lasciare la propria auto per poi proseguire a piedi alla scoperta della valle. Le tariffe giornaliere sono: 2 euro per le moto, 4 euro per le auto, 6 euro per il camper e 10 euro per il pullman.

Ci sono escursioni da fare con il passeggino?

Il sentiero SN, che dal Centro Foreste conduce alla sorgente Tornareccia in circa mezz’ora, è percorribile in passeggino. Per quanto riguarda gli altri percorsi non mi esprimo non avendo avuto ancora modo e tempo di provarli.

I cani possono entrare?

Sì, i cani hanno libero accesso all’intera area della Val Fondillo.

Nei dintorni della Val Fondillo

Federico Pisanu

Ciao, mi chiamo Federico Pisanu e ti do il benvenuto sul blog Viaggi e Ritratti. Vivo da un po' nelle Marche, una regione di cui mi sono innamorato in pochissimi giorni. Cosa faccio quando non sono in viaggio? Scrivo, gioco con i miei due gatti e mangio la pizza.

Privacy Preference Center