Caro Babbo Natale, torno a scriverti due anni dopo la prima letterina, ti ricordi? Lo scorso anno stavo per partire con Chiara nella regale Vienna, in quello che sarebbe stato il primo e anche l’ultimo viaggio all’estero di tutto l’anno: se ci ripenso, fatico ancora oggi a comprendere la portata di quanto accaduto, per fortuna però sembra essersi aperto uno spiraglio di luce con l’arrivo del vaccino.

Ho scelto di inviarti questa lettera proprio nella mattina del V-Day, la prima giornata della campagna di vaccinazione in Europa: oggi, infatti, tornare a sognare è un po’ più semplice. Di cose da dire al riguardo ce ne sarebbero molte, ma non mi voglio dilungare oltre, non essendo questo il luogo più adatto per un’ulteriore riflessione.

Permettimi però, questo sì, di affidarti i nostri Travel Dreams per il 2021.

Quattro giorni a Londra ad aprile

Almeno una volta alla settimana, da cinque anni a questa parte, Chiara mi ripete come un disco rotto che Londra è la sua città preferita e vorrebbe tornarci ASAP. Ecco, mi daresti una mano ad accontentarla?

Anche solo per un weekend primaverile nel mese di aprile, magari con il bel tempo, non come a Edimburgo dove abbiamo visto il sole sì e no due ore in tre giorni.

Viaggio on the road tra Normandia e Bretagna a giugno

È da un po’ che guardiamo con interesse al nord della Francia, in particolare a un viaggio on the road tra la Normandia e la Bretagna, ma tra una cosa e l’altra rimandiamo sempre l’appuntamento. A inizio anno sembrava praticamente fatta, eravamo a un passo dal preparare l’itinerario, poi però a marzo lo schiaffo del coronavirus ha spazzato via ogni cosa.

Babbo Natale, il 2021 sarà la volta buona? Noi, intanto, cominciamo a incrociare le dita.

Una settimana alle Isole Faroe durante la stagione estiva

Sai, la vacanza in Islanda prima e il road-trip in Scozia poi ci hanno confermato un’attrazione irresistibile per i Paesi al servizio della natura selvaggia. A metà strada, più o meno, ci sono le Isole Faroe, verso cui nutriamo una grande curiosità, nata dopo un servizio televisivo con protagonista un signore sardo: l’uomo raccontò di aver lasciato la Sardegna per trasferirsi qui, senza mai pentirsi della scelta fatta.

Caro Babbo Natale, come forse avrai già capito, ci piacerebbe scoprire cosa lo abbia spinto a restare.

I Parchi Americani, sogno di mezza estate

Va bene che nelle Marche ci sono le spettacolari Lame Rosse, ma pur amando alla follia il nostro territorio non ci permetteremo mai di accostare due luoghi tanto diversi tra loro. A te che non sfugge mai nulla non posso dire una cosa per un’altra, la sincerità resta dunque l’arma migliore: io e Chiara teniamo ancora conservati gli appunti su Yosemite e gli altri Parchi Americani presi due estati fa, saremmo tanto tanto tanto felici se un giorno potessimo rispolverarli di nuovo.

Come sempre, pensaci tu.

Un weekend in Alsazia per i Mercatini di Natale

Concludo esprimendo un ultimo desiderio: un fine settimana in Alsazia tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre, per ammirare – sarebbe la prima volta, almeno per me – lo straordinario spettacolo dei Mercatini di Natale. Di Strasburgo e Colmar abbiamo respirato soltanto un piccolo assaggio durante il viaggio on the road nella Foresta Nera, in occasione della tappa di Gengenbach, una deliziosa bomboniera a pochi km dal confine francese.

P.S.: evito di inserire per l’ennesima volta la mini-vacanza in Trentino Alto Adige, più che tra i Travel Dreams dovrei infatti posizionarla tra le certezze assolute della vita, un po’ come la matematica o la pizza.

E tu, invece, a quali viaggi stai pensando per il 2021? O meglio, quali sono i tuoi viaggi da sogno? Lascia pure un commento qui sotto, con la tua personalissima lista.


🎄Non perderti le migliori offerte di viaggio e codici sconto esclusivi: risparmia con il nostro canale Telegram